anello-con-perla-e-brillanti

Di Tiziana Galli

Diamanti a colazione

 

Non è un segreto che i diamanti siano i migliori amici delle donne: semplici, fedeli, brillanti e… “per sempre”

Sfacciati, all’occorrenza, o discreti, se vuoi che lo siano, ti accompagnano con classe e ti assicurano ovunque una bella figura.Oggi, ho avuto il piacere di parlarne con uno dei maggiori intenditori italiani, il Dott. Roberto Giansanti, rinomato gioielliere romano, esaminatore per l’Albo Periti in preziosi della Camera di Commercio di Roma e da qualche anno Perito in preziosi della trasmissione “Mi manda Rai 3”.

Quest’anno è di gran moda il total-white. Vale anche per la gioielleria?

“Certamente. Quest’anno sono nuovamente di grido i diamanti e le perle.”

Quante tonalità di diamanti esistono?

“I colori con cui si è espressa Madre Natura sono i rosa, i verdi, i blu, i gialli e i rossi, che sono anche i più costosi”.

Cos’è un diamante?

“È del carbonio altamente compresso.”

Come si forma?

“Sia il naturale che il sintetico vengono generati da elevatissimi valori di temperatura e pressione.”

Cos’è un diamante sintetico? Che differenza c’è con una pietra naturale?

“Il diamante di sintesi ha le stesse caratteristiche dell’altro, non si tratta di semplice imitazione (come per la zirconia cubica, lo yag o la moissanite), la Natura viene riproposta in tutto e per tutto, compresi i colori e le inclusioni. Chiaramente il valore dei sintetici è molto inferiore a quello dei diamanti naturali.”

Ha parlato di inclusioni, cosa c’è dentro un diamante?

“Piccoli carboni, minerali ed altri elemeni chiamati piume.

La purezza assoluta consiste nel non avere inclusioni o tuttalpiù averne in quantità inferiore ai 5 micron”.

Consigli per chi volesse acquistare un diamante?

“In America è molto in uso il sintetico ed esistono molte società che lo producono e lo vendono. In Italia ed in Europa non c’è ancora l’abitudine a questo tipo di utilizzo e questo ha consentito a molti”imbroglioni” di spacciare delle pietre di sintesi per pietre naturali. La gemmologia ci viene in aiuto, attraverso macchinari molto costosi che ci consentono di riconoscerli e distinguerli.”

Perché ad occhio non si riconoscono?

“Non solo ad occhio, ma neanche con il microscopio”.

Qual è il tipo di diamante che va più di moda ora?

“Il Vivid, una pietra paglierina, dalla tonalità intensa, che raggiunge picchi di prezzo molto elevati.

Gioiellieri come Cartier, Bulgari, Jar d altri di grande levatura ne fanno abbondante uso”.

Cosa rende un gioiello prezioso e di grande valore?

“Be’, qui si apre un discorso di un’altra ora…”

Benissimo, allora dovremo concordare un’altra intervista.

Alla prossima…

 

  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • anello-diamanti-e-rubino
  • anello_perle-e-brillanti
  • anello-con-perla-e-brillanti

 

 

Tiziana

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine