giada-curti-alice-in-wonderland

 

Di Tiziana Galli

C’era una volta e ancora c’è.

E’ la sua stessa curiosità che continua ad incuriosirci e ad attrarci, come in un gioco di specchi, nel suo magico mondo.

Alice, curiosa bambina dalle grandi domande, uscita dalla fantasia di Lewis Carroll da 150 anni continua ad ispirare artisti di ogni genere.

Ha fatto il giro mondo il celebre film di Tim Burton Alice in Wonderland al quale si è ispirata la collezione moda dell’allora emergente couturièr Giada Curti, ma pensando all’intramontabile romanzo non si può fare a meno ricordare l’iconica interpretazione che nel 1951 ne diede Walt Disney.

Si è inaugurata il 25 Febbraio, al Mart di Rovereto, una mostra che avrà luogo fino al 3 giugno dedicata ad Alice e al suo fantastico mondo.

Ebbene, visitandola abbiamo il piacere di scoprire che la storia di questa splendida bambina ha sempre riscosso consensi, sin dal momento della sua pubblicazione, ispirando artisti del calibro di Dante Gabriele Rossetti, John Everett Millais, William Holman Hunt e Arthur Hughes.

L’itinerario della mostra mette in luce quanto i celebri racconti di Lewi Carroll abbiano influenzato il pensiero creativo e pittorico di sempre, cominciando con la prima edizione a stampa di Alice’s Adventures in Wonderland pubblicata nel 1865 a Londra da Mac Millan, con le illustrazioni originali di Sir John Tinniel.

Ma questo è solo l’inizio e il fascino è continuato e continua nel tempo.

A voi scoprire il seguito…

  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • giada-curti
  • giada-curti-alice-in-wonderland
  • giada-curti-haute-couture
  • 21-kiki-smith-come-away-from-her-copia
  • alice-pleasance-liddell-summer-1858
  • millais-waking

Abiti: Giada Curti Haute Couture

 

Barbara Molinario

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine