margherita

Di Elena Barboni

L’ evento di Primavera

 

Galà delle Margherite: “sognare da soli è solo un sogno, sognando insieme il sogno diventà realtà”. E’ così che recita la frase di apertura del sito internet dedicato al gran galà. Già, è proprio un’atmosfera da sogno quella che Bianca Maria Caringi Lucibelli, ideatrice e promotrice dell’evento, ha voluto ed è riuscita a ricreare.

Lo scorso sabato, nella magica cornice dell’hotel Westin Excelsior di via Vittorio Veneto a Roma, si è tenuta la ventitreesima edizione del “Galà delle margherite-Festa di Primavera”. La manifestazione, nata nel 1987, come da tradizione si è rivelata occasione ideale per far del bene. Tutto il ricavato dell’evento è stato infatti donato alla Fondazione Leonarda Vaccari, che presieduta da Saveria Dandini De Silva, dal 1936 si occupa delle persone con disabilità.

A presentare l’evento, considerato uno tra i più importanti della capitale, c’erano Donatella Pompadour e Marco Senise che con la loro bravura hanno dato il via alle numerose e incantevoli performance musicali. Prima della gustosa cena parmense tutti gli ospiti hanno avuto il piacere di ascoltare l’orchestra “I Mandolinisti di Parma e Bologna” diretta dal maestro Maria Cleofe Miotti e la pianista e compositrice Cristiana Pegoraro, in seguito si sono esibiti il soprano Paola Sanguinetti e il tenore Massimiliano Drappello.

La festa si è conclusa a tarda notte, dopo il ballo e i cadeaux, con il taglio di una meravigliosa e gigantesca torta a forma di margherita. Centinaia gli ospiti, tra cui numerosi personaggi della cultura, dello spettacolo, della moda e di politica, come Giada Curti, Enrico Montesano e Valeria Mangani. Tutti sono sembrati soddisfatti e contenti della serata.

Il coordinamento tecnico e regia affidati a Franco della Posta hanno sicuramente dato un buon risultato. Ed anche quest’anno il Galà delle Margherite si conferma come uno degli eventi più eleganti della capitale.

 

 

News

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine