domenica-vintage-2-fashion-news-magazine

Di Antonio Simbula

 

Domenica Vintage

 

A Barcellona, sono numerosi i negozietti di articoli vintage e i mercatini di seconda mano, dove poter trovare, a prezzi molto competitivi, articoli che ormai sono diventati dei must-have dei nostri giorni.

La domenica, per chi non lavora, è una giornata nella quale cercare di riposarsi al meglio per poi poter iniziare la settimana nel migliore dei modi: c’è chi cerca di smaltire i postumi di un fine settimana turbolento, chi si dedica a passatempi e hobby che durante la settimana non ha tempo di seguire e c’è chi dedica la giornata a delle passeggiate con la propria famiglia. In ognuno di questi casi, si ha sempre e comunque un’ottima opzione: il vintage.

Per cominciare la domenica dedicata al vintage non c’è nulla di meglio di una ricca colazione al “Cafe de les Delicies”, una caffetteria  sulla Rambla del Raval, famosa per essere piccola e intima ma allo stesso tempo originale e diversa dalle solite: tanti libri e un jukebox anni 70 realmente funzionante, creano un ambiente rilassante e confortevole per chiunque voglia fare una tranquilla colazione.

Da qui, dopo un buon succo di frutta, ci avviamo verso la zona di Sant Antoni, poco distante, dove ci attende l’appuntamento una delle tradizioni più lunghe e più vintage di Barcellona: il “Mercado de el libro viejo” completamente all’aria aperta, dove poter incontrare dei pezzi rarissimi ad un costo competitivo.

Si notano gruppi di ragazzini che scambiano  figurine di vari tipi e, solo dopo, scopriamo che è una tradizione rimandata da generazione in generazione nel tempo!

Ci addentriamo e troviamo numerose bancarelle con libri e riviste di ogni tipo: moda anni 30, fotografia e fumetti. Ogni bancarella è specializzata in un settore.

Dopo il mercatino del libro ci avviamo verso il nostro pranzo, ci aspetta un ristorantino di nome Cafe Kafka, nel pieno Born. Famoso per la sua storia, il Born, è il quartiere liberale e ribelle di Barcellona, qui avvennero i più famosi movimenti politici della città.

Proseguendo nel quartiere  arriviamo al Cosmopolita Bistrò di ambiente Bohemio, intimo al punto giusto, frequentato da una clientela molto variegata, turisti, giovani artisti, o gli stessi residenti del quartiere del Born, da sempre comparato a Soho di New York o al Le Marais di Parigi.

Dopo aver pranzato all’interno di uno dei locali più cool della città proseguiamo la nostra domenica con il mercato “Lost and Found”. Questo speciale mercatino si svolge solo 2 volte all’anno, in primavera e in autunno, all’interno della “estacion de francia”.

Bancarelle di ogni tipo, vestiti, giacche, magliette, scarpe, dischi vinili, quadri, il tutto composto da pezzi dimenticati, ma che fanno parte della nostra infanzia. Accessori ricercati, unici, che catturano la nostra attenzione, pezzi considerati banali, ma oggi considerati rari, introvabili, di cui andare fieri. Il tutto accompagnato da musica swing.

  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • domenica-vintage-1-fashion-news-magazine
  • domenica-vintage-2-fashion-news-magazine
  • domenica-vintage-4-fashion-news-magazine
  • domenica-vintage-7-fashion-news-magazine
  • domenica-vintage-8-fashion-news-magazine
  • domenica-vintage-10-fashion-news-magazine
  • domenica-vintage-11-fashion-news-magazine

 

Alba De Biase

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine