Di Barbara Molinario

Essere parte della storia e non sentirlo. Valentino compie 80 anni.

 

Valentino Garavani nasce a Voghera l’11 maggio del 1932, e nel 2012 compie 80 anni. Non male per un artista che ne ha viste davvero tante nella sua vita. Lo stilista ha dichiarato che festeggerà con pochi intimi.

Noi di Fashion News Magazine vogliamo augurargli Buon Compleanno.

La storia del marchio Valentino nasce nel 1959, quando, un giovane Valentino Garavani aprì una sontuosa casa di moda in via dei Condotti, la strada che ancora oggi raccoglie i più grandi marchi della moda mondiale.

Valentino Garavani è un artista, un giovane bohemienne che non si cura del futile denaro, lui pensa solo alla bellezza, ai tessuti, alla moda. L’investimento nell’altissima qualità del tessuto, nella manodopera specializzata, nella sopraffina  manifattura portò ad un dissesto finanziario che venne prontamente risanato dall’ingresso in società di Giancarlo Giammetti. Giovane studente di architettura, prese in mano la situazione dedicandosi a tutti gli aspetti finanziari della Maison, lasciando Valentino libero di perdersi completamente alla sua arte.

Il debutto internazionale del prestigioso marchio avvenne nel ‘62 presso il Pitti di Firenze: in meno di un’ora dal termine della sfilata vendette tutta la collezione. Da li in poi fu tutto in discesa, nomi illustri come Farah Diba, Jacqueline Kennedy Onassis, Elizabeth Taylor, Marella Agnelli e la principessa Margaret Windsor divennero grandi sostenitrici della Maison. Clienti assidue che indossavano gli abiti Valentino durante i ricevimenti più importanti del mondo. A distinguere ogni defilé Valentino è l’apparire puntuale del colore rosso. Il “rosso Valentino” è una particolare sfumatura di rosso, molto acceso, tra il porpora e il carminio, lo stilista ama raccontare che fu colto da ispirazione durante una vacanza in Spagna.

Il resto è storia. Valentino lascia la direzione del suo Atelier a Piazza di Spagna nel 2007, anche se il marchio era stato già venduto prima nel 1998 alla tedesca HDP, poi rilevata dal Gruppo Marzotto nel 2002, da Matteo Marzotto, che Valentino non ha mai sopportato troppo. Ce ne siamo accorti anche nel film-documentario dedicato al grande Maestro “The Last Emperor”, che ha seguito e filmato gli ultimi due anni di carriera.

L’ultimo riconoscimento ricevuto dal designer è il “Couture Council Award 2011”, assegnato a New York dal Fashion Institute of Tecnology.

Ed ora? Chi è a capo della Maison con sede a Rampa Mignanelli, affacciata alla scalinata più famosa del mondo?

Gli attuali direttori creativi del marchio sono Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli. Presenti in azienda da 10 anni come responsabili degli accessori, hanno preso il posto, di Alessandra Facchinetti, ex direttore creativo delle collezioni donna, che ha resistito un solo anno.

Ma siamo sicuri che l’anima di Valentino resterà per sempre nella Maison Valentino, che oramai si è conquistato di diritto un posto nei libri di storia.

 

 

Barbara Molinario

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine