Di Antonio Simbula

Vacanze a Barcellona

 

Negli ultimi anni, uno dei beni che prima veniva considerato un “lusso” è diventato da qualche tempo alla portata di tutti: i viaggi e le vacanze all’estero.

Grazie alle compagnie low-cost come ryanair, vueling, easyjet ormai possiamo viaggiare tutti a dei prezzi spesso esageratamente bassi, quasi ridicoli.

Questo ha giovato all’economia di tutte le città europee soprattutto a quelle come Barcellona che ogni giorno riceve numerosi turisti da tutto il mondo; in realtà, qui gli arrivi dei turisti non si incrementano solo in alcune stagioni, ma grazie al clima mite e alle alte temperature tutto l’anno, i visitatori non mancano mai.

La breve distanza (i voli dall’Italia durano circa un’ora e trenta/quaranta) fa si che sia un’ottima opzione anche nel caso che abbiamo semplicemente voglia di passare un weekend nella città spagnola. In questo caso sono numerose le opzioni rispetto a periodi e alloggi.

Quando visitare Barcellona?

Come suddetto, la città gode di un clima temperato tutto l’anno, con delle temperature dai 30° ai 35° C nelle afose estati.

Il mese più freddo dell’anno è gennaio, in cui le temperature non scendono sotto i 9°. I periodi ideali sono la primavera e l’autunno, per poter godere delle migliori condizioni termiche.

Un’ ottima opzione potrebbe essere durante la festa di “Sant Joan” (per noi San Giovanni) una celebrazione popolare che rievoca le feste in onore del Re Sole, si celebra nella notte del solstizio d’estate (23 giugno) la notte più breve dell’anno, intorno a numerosi falò sulla spiaggia e con fuochi d’artificio e petardi.

Altra festività molto importante per la città è il giorno della “Virgen de la Merced” (24 Settembre) la più grande festività di Barcellona, dura circa 5 giorni, in cui il centro della città si popola di attrazioni varie e festività, in ognuna delle piazze principali viene montato un palco in cui poi si svolgeranno concerti e tantissime altre attrazioni, come artisti di strada, musica, rappresentazioni teatrali.

Nel caso invece, siate dei fashionisti consigliamo di approfittarne durante la 080 Barcelona Fashion (gennaio per autunno/inverno, e luglio per primavera/estate), una competizione tra giovani stilisti emergenti.

Dove alloggiare?

Numerosi gli alberghi o ostelli della città, noi consigliamo:

L’ostello Casa Gracia, in Passege de Gracia, una delle vie più eleganti e centrali della città. A pochi passi da Plaça Catalunya, il centro della città di Barcellona.

Elegante, confortevole, familiare, è un posto in cui rilassarsi tranquillamente e venire avvolti da un’atmosfera di vero relax. Terrazza esterna in cui poter prendere il sole, ambienti comuni in cui fare amicizia con altri turisti che soggiornano nell’ostello, e high tech fanno di questi uno degli ostelli più nuovi e all’avanguardia della città.

Chic & Basic Born, in un edificio con più di cento anni, troviamo quest’albergo minimalista, completamente bianco con delle tendine illuminate da delle luci fluo, uno dei più alternativi della città. Le stanze sono dotate di uno speciale sistema di luci per poter cambiare l’illuminazione a seconda del proprio stato d’animo, con una doccia di cristallo al centro della camera e il rinomato ristorante Kharma. Location perfetta per un’hotel di questo tipo, il quartiere del Born, di cui avevamo già parlato, è il quartiere Bohemio di Barcellona, ricco di storia, uno dei più in e chic della città.

Queste sono solo alcune idee per una vacanza in una delle città più interessanti e ricche di fascino d’Europa.

 

 

Immagini: Manuele Monsù

Alba De Biase

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine