madamaknit-finale-2012-3

Di Annalisa Santonicola

Knitting Mania

Sarà passione, sarà il tesissimo clima politico-economico che stiamo attraversando, ma sembra che la serenità la si ritrovi con un ritorno alle vecchie abitudini.

Mai ad immaginarsi che fossero proprio gruppi di giovani donne ad entusiasmarsi così tanto per il lavoro a maglia e, contrariamente a ciò che si può pensare, non per fini di lucro.

Madama Knit, progetto di Palazzo Madama di Torino, giunto ormai alla sua quarta edizione si è concluso lo scorso 1 dicembre riscuotendo sempre più successo sociale.

Ma in cosa consiste il progetto? Le knitters, le artiste dei ferri, diventano mecenati producendo una linea di prodotti in lana che verranno poi venduti e i cui ricavati rifinanzieranno la stessa attività l’anno venturo nonché le tante iniziative proposte dallo stesso Palazzo.

A conclusione di questo anno di attività è stato presentato al pubblico del museo un allestimento ideato appositamente per le festività natalizie dalle stesse knitters consistente in un’operazione di “yarn bombing”   ovvero un “bombardamento di lana” (visibile fino al  gennaio) gioioso e giocoso sui cancelli del Palazzo che verranno interamente rivestiti di sciarpe colorate; intanto al bookshop proseguirà la vendita dei prodotti realizzati dalle knitters per sostenere le attività di Palazzo Madama.

Risultato? A distanza di qualche giorno dall’inizio delle vendite sembra che alcuni capi abbiano registrato il Sold Out.

Quest’anno però le appassionate sono riuscite ad unire ancor di più le loro forze a favore di un progetto che prevedeva la donazione all’associazione Cuore Di Maglia della prima parte della produzione di maglioncini e abiti per bambini, un gesto concreto per le persone colpite dal terremoto in Emilia.

Coats Cucirini, parte del gruppo Coats, leader mondiale nella produzione di filati per cucire ha rinnovato per il secondo anno consecutivo il proprio sostegno al progetto mettendo a disposizione le pregiate lane Rowan, Schachenmayr Smc, Smc Select e Anchor Style e ha assunto anche  la direzione artistica del Madama Knit.

 Be’ cosa concludere a seguito di ciò? Che Spesso si va alla ricerca di qualcosa di nuovo, di entusiasmante a cui interessarsi . In questo caso in cui il futuro appare sempre più incerto sembra manifestarsi un certo  ancoraggio ai valori di una volta, alle tradizioni al punto che oggi  la vera novità sembra essere la riscoperta delle antiche passioni!

 

26/12/2012

  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • logo-mk
  • 3011_knit_2373
  • madamaknit-finale-2012-1
  • madamaknit-finale-2012-3
  • madamaknit-finale-2012-foto-redazione-web-www-comune-torino-it_

Fashion Cool

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine