Di Denise Ubbriaco

Shrek The Musical

Finalmente arriva in Italia Shrek The Musical

Siete pronti a lasciarvi entusiasmare dal musical che ripercorre uno dei migliori film di animazione degli ultimi anni?

Tenetevi forte, perché il gigante orco verdastro vi aspetta a teatro. Avete capito di chi sto parlando? Il suo nome è Shrek.

Un nome insolito e particolare che deriva dal termine in lingua tedesca ”schreck” e dal termine in yiddish ”שרעק” (shreck), che significano “paura”, “terrore”.

Dopo il grande successo riscosso a New York, Londra e Parigi, Shrek The Musical, arriva anche in Italia. Una commedia musicale che si ispira ad uno dei 1.000 migliori film di sempre, così lo ha definito il New York Times. Un film prodotto e distribuito dalla DreamWorks nel maggio 2001. Presentato in concorso al 54° Festival di Cannes, è stato il primo film a vincere l’Oscar come miglior film d’animazione, categoria introdotta nel Trilli.

Una trama romantica, avvincente, divertente, incantevole e avventurosa al tempo stesso.

Una breve full immersion per farvi calare nella storia…

C’era una volta Shrek, un orco verdastro, scontroso che viveva da solo in una casa di legno in una piccola palude. Il suo passatempo? Spaventare tutte le persone che gli capitavano a tiro. Ad interrompere la quotidiana quiete dell’orco sono tutti i personaggi delle fiabe, tra cui Pinocchio, il lupo di Cappuccetto Rosso e i tre porcellini cacciati fuori dal regno di Duloc da Lord Farquaad, un uomo alquanto basso, ma altrettanto crudele. Tra i personaggi esiliati, vi è un mulo, Ciuchino, salvato dalle guardie dalla ferocia di Shrek.

Dopo essere riuscito a fuggire grazie alla polvere magica di Trilli, il mulo decide di andare ad alloggiare a casa dell’orco. A questo punto Shrek, va a cercare Lord Farquaad con l’aiuto di Ciuchino, poiché è l’unico in grado di sapere dove si trovi.

Si dirigono così a Duloc, nella grande dimora del perfido Lord, la cui intenzione è di diventare sovrano del regno. Consultando lo specchio magico, Farquaad scopre che per diventare re dovrà sposare una principessa. Lo specchio lo pone di fronte a tre alternative: Cenerentola, Biancaneve o la principessa Fiona. Quest’ultima è intrappolata in cima ad un’altissima torre di un castello sorvegliato da una draghessa.

Farquaad sceglie Fiona, ma per averla dovrà riuscire a liberarla. Non essendo in grado di farlo, ingaggia Shrek. L’orco accetta di tentare l’impresa a patto che, una volta salvata la principessa, potrà ritornare nella sua palude e vivere in assoluta tranquillità. Raggiunto il compromesso con il Lord, Shrek parte, a malincuore, insieme a Ciuchino verso la torre dove è imprigionata la principessa Fiona.

Se volete scoprire come si articola il resto della storia basta assistere alla commedia più emozionante e divertente dell’anno con la musica dal vivo di una band composta da dieci elementi.

Dal 14 febbraio al 3 marzo 2013 potrete assistere allo spettacolo presso il  Teatro Olimpico di Roma (www.teatroolimpico.it – 06/3265991 – biglietti@teatroolimpico.it). 

Un musical con la regia di Ned Grujic e Claudio Insegno, la Direzione Musicale curata da Dino Scuderi, mentre scene e i costumi sono ad opera di Luisa Spinatelli. Le meravigliose coreografie sono ideate da Valeriano Longoni, per la realizzazione dei costumi  si vanta la partecipazione di Brancato Costumi Teatrali–Milano, a realizzare le originali parrucche è Mario Audello e ad occuparsi della realizzazione delle maschere Sergio Stivaletti. Uno staff molto unito, di alta professionalità, attento alla cura di ogni minimo dettaglio, elementi indispensabili per la realizzazione di una rappresentazione di grande successo.

Con Nicolas Tenerani nei panni di Shrek, Alice Mistroni che interpreta la principessa Fiona, Emiliano Geppetti nelle vesti di Ciuchino, Piero Di Blasio nel ruolo del crudele Lord Farquaad, il divertimento è assicurato.

La commedia saprà sorprendervi. Ora tocca voi. Siete pronti a lasciarvi incantare?

11 Febbraio 2013

 

 

News

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine