Di Denise Ubbriaco

Riparte il Treno Natura

Riparte la sbuffante “caffettiere” modello 640 alla scoperta di Siena

Arriva la primavera e il Treno Natura, una sbuffante “caffettiere” modello 640, riparte alla scoperta delle Terre di Siena.

Sedici tappe per lasciarvi senza fiato. Resterete affascinati da scenari suggestivi, dall’unicità delle tradizioni, dalle meraviglie di un’arte inconfondibile: quella senese. A partire dal mese di marzo fino al mese di dicembre, avrete la possibilità di assaporare con lentezza, a bordo del treno d’epoca, le prelibatezze, la cultura e l’enogastronomia di una terra tutta da scoprire. Domenica 10 marzo si parte per il primo viaggio verso le Crete senesi, in direzione di San Giovanni d’Asso, dove potrete lasciare stuzzicare le vostre papille gustative dal tartufo marzuolo.

Nel corso del viaggio resterete sorpresi dalla bellezza dei paesaggi, dei costumi e dei sapori. Una proposta innovativa e originale di turismo, adatta ad ogni fascia d’età, con soluzioni perfette e ben consolidate destinate ad ospiti italiani e stranieri, a famiglie con bambini. Un’offerta ideata per accogliere al meglio i turisti e coinvolgerli a feste, sagre, eventi locali, mercatini, progetti organizzati per mostrare eccellenze enogastronomiche e lo straordinario patrimonio artistico e culturale della provincia di Siena. Il treno porterà i visitatori nei territori delle Crete senesi, della Val d’Orcia e dell’Amiata, con tappe ricche di sapore, per deliziare il vostro palato con Feste e Sagre dedicate al tartufo, ai funghi, all’olio e al vino, alla castagna e ai formaggi.

Nel mese di aprile il Treno Natura raggiungerà Buonconvento, dove potrete scrutare tra i vicoli, esplorare nuovi posti, curiosare alla ricerca di pezzi unici in mostra il 1 aprile per la Fiera dell’Antiquariato; Castiglione d’Orcia, nella Rocca di Tentennano, che domina la valle da un grande scoglio di roccia calcarea e San Quirico d’Orcia, per degustare sulla Francigena i vini d’eccellenza dell’Orcia Wine. A maggio si va alla scoperta di quattro nuove tappe: la Maggiolata di Sant’Angelo Scalo, nel comune di Montalcino, circondati da musica, bancarelle e buon cibo, l’edizione speciale del Mercatino delle Crete, ad Asciano, per gustare la prelibatezza del territorio, il pecorino. In occasione della Festa del treno, a Torrenieri, potrete assaporare prodotti agroalimentari, biologici e l’artigianato locale. Per assaggiare  ciliegie e buon vino la tappa a Sant’Angelo Scalo è un must.

Domenica 13 ottobre si riparte verso Vivo d’Orcia per concludersi domenica 15 dicembre a Siena, per ammirare musei, torri e piazze della città del Palio. Siena: una delle città più belle d’Italia, tra le colline del Chianti e la Maremma, ricca di storia, arte e cultura. E’la città del Palio. Un tour da non perdere, un programma completo composto da 16 tappe che vi emozionerà, vi stupirà, vi divertirà. Ogni tappa, della durata di un’intera giornata e alla stazione di arrivo sarà disponibile un servizio di autobus disponibile per raggiungere le varie località in modo comodo e veloce.

Il biglietto del treno a vapore è di 29 euro per gli adulti, gratuito per i bambini fino a 10 anni (senza diritto di posto a sedere, accompagnato da almeno un adulto pagante). Un viaggio a cui non potete rinunciare, un treno da cui non vorrete più scendere, tappe da vedere e rivedere. Resterete piacevolmente stupiti!

Buon Viaggio!

 27 Febbraio 2013

News

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine