Danza terapia

Di Tiziana Galli

Danzo quindi sono

La danza e il movimento come primarie espressioni dell’essere

 

Dato l’inquinamento d’immagini che contraddistingue questo momento storico sono molte le persone convinte che la bellezza sia un criterio unicamente estetico.

E’ seguendo questa logica parziale e fuorviante che si incrementa il commercio di soluzioni “miracolose”, che promettono risultati straordinari, ma che non riescono poi a cambiare la qualità della vita.

Il panorama culturale è così permeato di questa mentalità limitante che ai meno attenti rimane sempre più difficile scorgere delle alternative.

Cos’è la bellezza? Quella che soddisfa, quella che riempie, quella che lascia il segno; cos’è?

Sembra assodato che, per quel che riguarda il genere femminile, questa debba essere associata, oltre alle classiche proporzioni canoniche, a caratteristiche quali la grazia, la sensualità, il fascino e soprattutto l’autenticità.

Caratteristiche impalpabili e apparentemente astratte definiscono la più esteriore e concreta delle qualità?

Oggi vogliamo occuparci di una di queste doti; quella forse meno pubblicizzata, ma a nostro avviso più incisiva: l’autenticità, la capacità di esprimersi a tutto tondo esattamente per quello che si è.

Il nostro focus  sarà l’espressione corporea, ricordando che la rappresentazione di se stessi, oltre che con il linguaggio verbale, avviene attraverso il linguaggio del corpo.

Intervistiamo, a questo scopo una nota danzatrice/coreografa nonché danza-terapeuta: Paola Campagna.

 

Paola, cosa si comunica danzando?

“Attraverso il movimento si dà forma a stati interiori dell’essere. Esiste una relazione tra pensiero, movimento e danza.

La danza, che è arte del movimento, è un potente strumento di coscienza di se stessi, di rappresentazione, di comunicazione e di trasformazione degli stati interiori.”

 

E la danza-terapia cos’è?

“Di fatto studia le relazioni tra mente e corpo, tra movimento del pensiero e movimenti del corpo nello spazio.

E’ una terapia che utilizza quello che noi chiamiamo “processo creativo” per stabilire un contatto con se stessi trasformando, attraverso l’aiuto di un “danza-terapeuta”, quegli stati interni ritenuti insostenibili.

Il processo creativo ri-definisce un movimento, un pensiero, un’emozione, uno stato d’animo dandogli una forma riconoscibile.

La capacità di coinvolgersi in questo processo, che attinge a energie primarie, è ritenuta curativa.”

 

Cosa intendi quando dici che è “curativa”?

“Intendo riferirmi alla capacità che sviluppa un individuo di prendersi cura di se stesso.”

 

Che vuol dire?

“Noi siamo abituati a pensare che i cambiamenti avvengano solo quando partono dalla mente per arrivare di conseguenza al corpo.

Per esempio, un atteggiamento delle spalle molto sollevate e tenute rigidamente, può attraverso un lavoro di psicoterapia verbale, modificarsi in un’ attitudine di maggior agio.

Ebbene, è possibile procedere anche in maniera inversa: arrivare alla mente passando per il corpo.”

 

Ovvero?

“Il movimento è comunicazione e tra le cose che comunica sono presenti le abitudini e le tendenze personali; in questo modo un’attitudine può essere esplorata attraverso gli elementi della danza/movimento terapia

Esplorata, non giudicata: qui non esiste qualcosa che va bene o va male.

Il punto centrale è proprio “cogliere” un’espressione per quella che è, poterla guardare e “ascoltare”, per far emergere tutto il suo potenziale espressivo.

Solo in un secondo momento, rispettando la disponibilità del paziente, il movimento viene trasformato, offrendo un’alternativa a quella “mappa mentale” che lo ha prodotto.”

 

Chi diventa danza terapeuta?

“Un danzatore che intraprende degli specifici studi di psicologia o uno psicologo che si interessa di arte. Naturalmente c’è una formazione di quattro anni con l’obbligo della psicoterapia personale, supervisioni, tirocinio e tesi di fine corso.”

Quindi… diffidare dei ciarlatani!

 

 

Paola campagna: coreografa danzatrice, terapeuta espressiva ad orientamento psicodinamico, presidente dell’associazione Art Therapy Italiana sede di Roma.

www.Arttherapy.org

 

Roma 25 Marzo 2013

Tiziana

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine