Di Denise Ubbriaco

Slow fashion show

‘Slow fashion show’: Silente e Caracol, presentano la moda ecosostenibile

L’eco-fashion è un fenomeno sempre più diffuso, legato alla creatività, al rispetto e alla tutela ambientale. Gli esempi delle aziende che hanno scelto una strada ecologica sono infiniti. La moda ecologica, forte tendenza negli anni ’80, ad oggi è diventata una vera e propria strategia di marketing.

L’eleganza e il gusto si combinano perfettamente. Basta unire a questo connubio, il rispetto della natura ed è così che nasce un appuntamento imperdibile: domenica 7 aprile, alle ore 18:30, durante il Green Aperitif del “Margutta RistorArte”(Via Margutta, 118 Roma), la eco-label Silente di Francesca Iaconisi presenterà una capsule collection con uno ‘Slow fashion show’.

Una collezione in cui elementi fiabeschi entrano in contatto con elementi naturali e reali. Abiti raffinati, originali, dotati di grande classe ed eleganza. Pezzi unici, di rara bellezza, per una donna romantica, decisa, audace, sofisticata, non convenzionale, che ama distinguersi dalla massa, lontana dai soliti cliché.

Tessuti e dettagli si slegano dal presente per costruire l’irreale in cui volumi e colori, morbidi e avvolgenti, disegnano la silhouette di una donna che si distacca dagli schemi della fashion addiction.

Silente, può definirsi una eco-label, proprio perché i suoi abiti si rigenerano, al contrario di ciò che avviene nel mondo della moda in cui ogni collezione solitamente sostituisce quella precedente.

Gli outfit saranno arricchiti dai bijoux di Caracol, progetto creativo-artistico di Eleonora Battaggia. “Caracol Ornamenti” eco-contemporanei è un marchio di complementi estetici per il corpo, non solo bijoux, ma ornamenti intesi come espressione del proprio io, rappresentazione della propria anima.

Caracol è il risultato di un’accurata ricerca stilistica e di tecnica personale, un veicolo di idee da raccontare.

L’elemento che contraddistingue Caracol è l’anima Vegan con cui Eleonora Battaggia sceglie i suoi materiali. Essi devono essere: indossabili, lavorabili e coerenti con la sua filosofia del recupero e del riciclo, per un look fresco e volutamente ethical chic.

Ogni creazione richiede un lavoro preciso e accurato. Ogni dettaglio definisce la sua unicità. Eleonora disegna, progetta e realizza l’intera collezione di suo pugno, in  modalità non seriale e in quantità limitata.

Particolare attenzione è rivolta all’eliminazione di sostanze nocive aggiuntive e alla riduzione delle attrezzature, nonché delle energie utilizzate in fase di lavorazione.

Il carattere artigianale delle loro produzioni, oltre a garantire qualità e cura dei dettagli, assicura a chi le sceglie dei capi esclusivi a ridotto impatto ambientale.

Bellissime testimonial, nel campo della comunicazione e della moda, sono state scelte per dar luce a queste creazioni: Valeria Oppenheimer (fashion writer, conduttrice ed autrice della rubrica di Moda “Le conseguenze della Moda”, Rai WB8), Federica Pasculli (fashion editor & stylist ), Martina D’Ermo (fashion blogger), Ilaria Sequino (consulente aziendale, attrice e autrice teatrale) e Carmia De Ninnis (architetto olistico, fondatrice di “Architerica”, esperta di immagine).

Durante la serata Silente e Caracol doneranno un piccolo cadeau per un fortunato estratto a sorte.

Il Green Aperitif  al Margutta RistorArte è divenuto un must della domenica sera,  un allettante momento per tutti gli appassionati del vegetariano e non solo, arricchito da un piacevole sottofondo musicale e di arte.

6 Aprile 2013

  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • fashion-news-magazine-caracol-ornamenti-eco-contemporanei-di-eleonora-battaggia
  • fashion-news-magazine-caracol-di-eleonora-battaggia
  • fashion-news-magazine-eco-label-silente-di-francesca-iaconisi

News

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine