Di Umberta Castellano

 “Uno, nessuno e centomila”: così definisce la sua idea di “creare” la stilista Stella Jean, ospite del prossimo incontro del ciclo Talking IED, 11 aprile ore 18.30, Sede IED via Giovanni Branca 122.

Ognuno di noi è infatti uno, nessuno e centomila, poiché tutti ricerchiamo quel qualcosa che ci distingua dalla “massa” ma che allo stesso tempo ci integri con essa. La condizione umana è dettata da stati d’animo che variano continuamente, nello sforzo di rimanere unici. Ecco, questo è l’unico filo conduttore di tutte le sue collezioni. E’ un’idea che Stella ha e che porta avanti con assiduità e determinazione. Non c’è un fil rouge, non c’è connessione tra le storie delle sue creazioni: semplicemente ognuna è a sé, ognuna racconta qualcosa, ognuna varia a seconda del corso naturale delle cose che succedono nella vita.

La stilista ha una concezione molto pratica rispetto alla moda: ha la capacità di saltare il passo standard del disegno su carta, passa dall’idea dell’abito alla sua creazione perché “avendo il corpo tre dimensioni, non ci si può affidare alla carta. L’abito è singolo per ognuno di noi” racconta Stella “e non si può far altro che affidare la sua creazione all’istinto, alla stoffa e all’odore che essa ha”.

Nata a Roma, di origine haitiana, questa giovane stilista emergente trova nel suo passato da indossatrice la cultura necessaria per poter dare libero sfogo alle sue idee che, diciamolo, sono notevoli! Nel 2011 vinse il concorso “Who’s On Next” e da allora i suoi abiti vengono indossati dalle donne più eleganti del globo e apprezzati dalla stampa internazionale. Prendendo spunto dalla sua multiculturalità, ha sviluppato un’interpretazione di stile senza tempo, dove come sempre l’unica e indiscussa protagonista è l’eleganza, altera e consapevole ma mai ostentata.

Stile singolare e intensamente evocativo di quella ricchezza multiculturale della stilista che si mostra in passerella con la sicurezza di sempre. Un’audacia quella di Stella Jean che la porterà l’11 aprile a Roma per il secondo appuntamento del ciclo “TALKING IED 2013”, conferenze pubbliche organizzate dall’ Istituto Europeo di Design, con personaggi del mondo della cultura e delle professioni creative. L’edizione segna i quarant’anni della scuola che dal 1973 si occupa della formazione di molti creativi. Stella racconterà il suo percorso, la gioia del suo lavoro e si rapporterà con gli interessati rendendo testimonianza di un sogno realizzato.

Lara Aragno, direttrice di IED Moda, la descrive così “Il mio intento attraverso TALKING IED è presentare giovani e singolari designer per i quali la creatività è espressa attraverso una costante ricerca formale che si traduce in un racconto di moda. Di Stella mi ha colpito la sua visione fuori dal coro, un viaggio nel viaggio, un’autenticità da lei elaborata attraverso assemblaggi inconsueti per creare una narrazione che porta in sé un “ricordo””.

Qui di seguito gli incontri del ciclo Talking IED:

STELLA JEAN – 11 aprile ore 18.30, Sede IED via Giovanni Branca 122, Roma

VITTORIO STORARO – 18 aprile ore 18.30 – Sede IED via Alcamo 11, Roma

FAUSTO COLOMBO – 9 maggio ore 18.30 – Sede IED via Giovanni Branca 122, Roma

Barbara Molinario

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine