Tiziano uardini

Di Tiziana Galli

Tiziano Guardini

Tiziao Guardini veste il suo sogno

 

Il “Corriere della sera” lo ha definito “lo stilista della Natura”, Tiziano Guardini stupisce con le sue creazioni eco-sostenibili e audaci.

Versioni oniriche che prendono forma per assecondare il sogno/bisogno di rispettare l’ambiente in cui viviamo.

Questa sembra essere la nuova tendenza della moda, che, come si sa, coglie sempre al volo i primi squilli di primavera.

Questo il desiderio  di un designer attento e pieno di risorse.

Tiziano disegna abiti in rafia, in corteccia, in aghi di pino e alcune delle sue creazioni  stanno  già facendo storia.

Fashion News Magazine lo ha intervistato per il suo pubblico.

Tiziano Guardini per FashionNewsMagazine

Tiziano, come è nata l’idea di realizzare abiti in rafia?

“Da Limited Unlimited, il progetto creativo di Altaroma, al quale ho partecipato l’anno scorso” (luglio 2012 n.d.r).

 

Quest’esperienza con Altaroma che importanza ha avuto per te?

“E’ stata fondamentale e mi ha dato molta visibilità.”

 

Hai fatto scalpore con la famosa pelliccia di aghi di pino…

“Si, ma ora voglio uscire da questo clichè che mi si è creato adosso.”

 

Come?

“Con una Collezione vestibile, sempre basata su  materiale ecologico.”

 

Oltre alle tue creazioni “in assolo” so che stai creando una linea insieme ai designers Alecci e Di Paola

“Si, ci siamo conosciuti e ci siamo trovati in sintonia: entrambi i marchi lavorano con il riciclo, anche se con materiali diversi.

Io rielaboro elementi naturali come la rafia e la corteccia dando loro una nuova forma e una nuova veste; Alecci e Di Paola lavorano con materiale di ri-uso come ad esempio la rete, la plastica e il vetro.

Il principio che ci unisce è l’eco-sostenibilità e cercando di utilizzare/riutilizzare quello che è stato scartato si possono allargare i confini dell’utilizzo dei materiali.”

 

Tiziano, quando hai iniziato con la moda?

“Fare lo stilista era il mio sogno sin da bambino. Inizialmente, i miei non me lo hanno fatto fare, così mi sono laureato in Economia. Una volta laureato ho fatto l’Accademia Koefia  ho fatto varie esperienze a  Roma, per l’altamoda, e a Milano.

Poi, in un momento di transizione, ho visto la mostra Limited-Unlimited e ho deciso: volevo partecipare!

Così ho concorso per essere selezionato.”

 

Qual è la vestibilità dei tuoi abiti?

“Sono indossabilissimi: hanno addirittura le lampo.

La rafia è morbida, la corteccia è fatta a scaglie ed è applicata su tulle, i petali di pigna sono ricamati e così anche le ghiande.”

 

Tiziano Guardini ci piace perchè è la dimostrazione che un sogno non va mai abbandonato…

 

Roma 10 Aprile 2013

 

Ph: Sabina De Concillis

Modella: Korlan Madi

Mua: Antonio Ciaramella

 

  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • tiziano-guardini-fashionnewsmagazine-5
  • tiziano-guardini-fashionnewsmagazine-6
  • tiziano-guardini-fashionnewsmagazine-7
  • tiziano-guardini-fashionnewsmagazine
  • tiziano-guardini-fashionnewsmagazine1
  • tiziano-guardini-fashionnewsmagazine2
  • tiziano-guardini-fashionnewsmagazine3
  • tiziano-guardini-fashionnewsmagazine4

 

Tiziana

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine