Di Nicola Ievola & Ivano Rocco Montrone

 

Un Tè con…

Tre tazze di tè ed una chiacchierata tra amici. Incontriamo personaggi della moda, design, musica, danza e arte. Vi presentiamo quello che fanno e i loro progetti futuri. Vi facciamo conoscere i loro interessi, le loro passioni e i loro gusti, mostrandovi la persona che si nasconde dietro il personaggio. Ad ogni appuntamento riveleremo sogni ed aspetti celati che non avreste mai immaginato.

 

Un Tè con… STEFANO MAGGIOLO

Stefano Maggiolo, 21 anni, è tra i più giovani e promettenti ballerini professionisti a livello europeo. Si è avvicinato all’età di tredici anni, quasi per caso, al mondo della danza, spinto dalla passione e dall’ incitamento  di chi lo circondava. Ha studiato presso l’Accademia Teatro alla Scala di Milano e alla Royal Ballet School di Londra. Ha già lavorato negli Stati Uniti e in Germania. Al momento collabora con Michele Villanova e Anita Magyari ed è prontissimo a tuffarsi in nuovi progetti di danza, ma ci confessa che per lui ballare non è tutto.

 

Diciamo danza e pensi…

“Penso subito al coreografo William Forsythe. Penso a suoi movimenti estremi, armonici, grandi, forti e dinamici, uno stimolo continuo. Un’ estensione del corpo al massimo, un grande lavoro fisico. Però la danza la devi sentire, ti devi emozionare. E in William Forsythe ritrovo i passi di danza classica ma estremamente esasperati.”

 

Bianco o nero?

“Bianco, perché è luce. Non vesto mai di nero. Anche quando ballo preferisco il bianco.”

 

Viaggio perfetto: dove? Con chi? Perché?

“In questo momento ho voglia di un viaggio con gli amici. Tanto divertimento. Sicuramente andrei in America, è stata una belle esperienza vivere lì, mi attira ancora tanto. Penso a New York o Miami.”

 

La canzone che non può mancare nel tuo ipod?

Blue jeans di Lana del Rey. Adoro il ritmo, l’ascolto tre/quattro volte di fila, mi immagino mentre ballo, mi piace lei e i suoi video. E poi sono ambientati in America…”

 

Di cosa non potresti mai fare a meno?

“Avendo intrapreso questa carriera, devo considerare anche il fatto che ci si sposta continuamente, le persone che incontri, spesso, purtroppo, sei costretto a lasciarle. Sicuramente la famiglia è una presenza che c’è, anche se non fisicamente vicino, ci sarà sempre. So di avere la loro fiducia e il loro appoggio.”

 

Classica o contemporanea?

“A me piace tutta la danza. È vero, ho studiato danza classica, ma non vedevo l’ora che arrivasse il sabato sera per ballare in modo differente in discoteca. Mi sono sempre focalizzato sulla danza classica, ma mi piace sperimentare e provare. Per un periodo ho desiderato far parte del copro di ballo dei concerti di Lady Gaga. L’importante della danza è che sia fatta bene. Non mi interessa lo stile, ma che sia musicale e di alto livello.”

 

Domani mattina ti svegli e…

“…comincio a pensare seriamente al mio futuro. Ho voglia ancora di fare gavetta e mettermi in gioco. La danza è la mia vita, però non nascondo che ho anche una forte passione per la moda. Questo inverno ho anche acquistato una macchina da cucire. Adoro sicuramente le arti e la voglia di esprimersi che le caratterizza. Con la danza usi il corpo, con la musica usi le note, con la moda usi i tessuti, ma sicuramente esprimermi è una mia prerogativa per il futuro.”

16 Aprile 2013

 

Leggi anche:
“Un tè con…BIANCAMARIA GERVASIO”

Tutte le interviste della serie “Un Tè con…”  le trovi cliccando qui.

 

  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • foto-1
  • foto-2

 

Ivano Rocco Montrone

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine