Di Giovanna Maria de Marco

 

Sapete come si dice estate in Olanda? È stata!

 

Oggi parte la collaborazione tra Fashion News Magazine e Giovanna Maria de Marco che ci racconterà l’Olanda.

 

Ciao! Sono Giovanna. Italiana che vive all’estero precisamente in Olanda tra canali, biciclette e file colorate di tulipani. Ho una laurea in comunicazione e sto prendendo un altro diploma (oltre a quello di lingue) in CSR Corporate Social Responsability. Nel 2000 sono arrivata prima al concorso nazionale su come far emergere un nuovo marchio nella moda. Nel corso degli anni sono stata capace di anticipare le tendenze e spesso mi son divertita a personalizzare i capi che ho indossato. Ho studiato in Belgio, lavorato a Milano, in Germania e da 5 anni sono in Olanda perché ho lavorato per l’agenzia Spaziale Europea. Ho attraversato diversi settori, dalla Finanza allo spazio, ma la mia passione resta la creatività intesa come moda, naming, coopywriter, ricerca estetica, eventi. Non ho un’esperienza di anni nel campo moda, ma di certo in cambio ho una buona conoscenza di diverse lingue e l’esperienza di aver vissuto in diversi contesti e aver incontrato gente di ogni parte del mondo e nuovi modi di pensare.

Come si dice estate in Olanda? È stata!

Quando mi sono trasferita in Olanda nel giugno del 2008 questa domanda, che poi è anche il titolo di quest’articolo, mi fu posta al mio arrivo ed in tono piuttosto ironico. Ricordo che frugai nella mia mente alla ricerca di possibili risposte, tutto mi aspettavo fuorché un participio passato! Estate? Qui si dice: È Stata”!

A seguito di una risata clamorosa e dello stupore nell’udire un’espressione così nuova, ascoltata per la prima volta, già compariva sul mio volto una sensazione a metà strada tra l’urlo di Munch e quell’espressione tipica di quel gioco idiota di cui non conosco neppure il nome, quello in cui si passa la mano su e giù sul viso simulando una faccina felice e poi subito una faccina triste.…. Stavo realizzando che ero appena arrivata in quella terra e ci avrei dovuto passare un po’ di tempo, almeno l’estate del 2008.

 

I Paesi Bassi non sono proprio famosi per l’estate che è brevissima ed arriva all’improvviso.  A volte può trattarsi di qualche giorno qua è la sparso per il calendario e salta fuori quando meno te l’aspetti, proprio come i gabbiani quando decidono che oggi è il tuo giorno fortunato. E allora, come reagiscono gli olandesi? Con grande sorpresa per i lettori di Fashion News Magazine, nella terra dei tulipani, i lavoratori sono autorizzati ad uscire prima da lavoro o a prendere una giornata di permesso non programmata. Motivo? Il sole. Incredibile come a migliaia di chilometri dall’Italia la vita di alcuni abitanti venga totalmente influenzata dal meteo.

 

Meteo a parte, in Olanda non si vive poi così male, specie in primavera, che equivale alla loro estate. I campi di tulipani sono una meraviglia, trasmettono gioia e allegria a grandi e piccini. File di giallo, arancio, rosso, fucsia, viola, e blu vestono di colore i campi olandesi. È un vero e proprio spettacolo, un’esplosione di gioia che si può apprezzare persino dall’alto di un oblò, se per caso viaggiate a bordo di un aereo e sorvolate questa terra tra aprile e maggio.

Tra le varie file di fiori, probabilmente, vi capiterà di vedere delle tipiche case olandesi dal tetto di paglia.

Diciamo tipo quelle che pensavate di vedere solo nel cartone animato di Alice nel paese delle Meraviglie. Ebbene sì, perché il tetto con i capelli, o meglio il tetto ricoperto di paglia è molto chic di questi tempi, difficile per la manutenzione ma sicuramente d’effetto, in passato invece, era  tipico delle case dei poveri.

 

Cambiano i tempi e cambiano le mode, i costumi, ed anche il modo di raccontare e sentire le storie. Infatti ad Amsterdam è possibile sedersi su delle panchine parlanti.

Si avete capito bene. Le panchine son dotate di pulsanti che permettono l’ascolto di storie. Si trovano presso il parco culturale Westergasfabriek. Una zona interessante da visitare di giorno e di notte, dove si mescolano tendenze e novità. Ed a proposito di tendenze, nei Paesi Bassi, se ne vedono proprio di tutti i colori, anche nel campo della moda.

Ad esempio se per caso un giorno doveste svegliarvi con il dubbio di cosa indossare, se la gonna o il pantalone, non fatevi troppe domande, indossateli entrambi! Qui per via del tempo imprevedibile, vale la regola del vestirsi a cipolla.

Un vestito sarebbe troppo leggero indossato da solo, perché no, allora, indossarlo sopra al Jeans o ai pantaloni? Questa è una necessità più che una moda in Olanda. E in Italia, riuscirà mai questa combinazione a prender piede e a diventare tendenza?

Barbara Molinario

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine