Di Cecilia Turriziani

Il cioccolato non fa male!

 

Secondo vari studi scientifici è assodato che il cioccolato non è dannoso alla salute. Esso è un derivato delle fave dell’albero del cacao diffuso e ampiamente consumato in tutto il mondo.

Il cioccolato rappresenta un’importante fonte di energia diretta, grazie alla sua elevata concentrazione di calorie in un volume relativamente ridotto ed al rapporto positivo tra zuccheri e grassi. Permette di compensare velocemente l’energia spesa dall’organismo durante gli sforzi fisici e mentali. Deriva, come accennato, da una pianta e pertanto contiente molti dei benefici per la salute tipici delle verdure scure. Questi vantaggi sono dati dai flavonoidi, presenti in misura preponderante nel cioccolato fondente, che sono dei potenti antiossidanti presenti negli alimenti di origine o derivazione vegetale, come il tè, il vino rosso, gli agrumi e soprattutto i frutti di bosco. Gli antiossidanti proteggono il corpo dall’invecchiamento causato dai radicali liberi, rallentando quindi il processo di “decadimento” dei tessuti, e prevengono le malattie cardiovascolari quali infarto ed ictus. Il cioccolato fondente è il dolce più sano che possa esistere perchè è tutto vegetale.

E dal punto di vista psicologico? Sul sistema nervoso svolge un’azione antidepressiva ed eccitante. Grazie al suo contenuto di teobromina e caffeina, l’assunzione di cioccolato riduce l’affaticamento ed aumenta la concentrazione. Inoltre, l’effetto eccitante è dovuto alla presenza di seratonina, in grado di procurare un certo benessere psicologico in quanto rende più attiva la connessione fra cellule nervose. E’ oltretutto un vasodilatatore, aumenta il calibro dei vasi sanguigni del cervello. Il cioccolato infine è una fonte di viatmine (A, D, E, B12) e minerali fondamentali per la corretta funzionalità corporea come il magnesio, rame, ferro, manganese e zinco.

Attenzione però! La presenza nel cioccolato di tutte queste sostanze fondamentali al buon funzionamento dell’organismo, non implica e soprattutto non autorizza all’assunzione di dosi eccessive (i medici ne consigliano non più 100 grammi al dì), perchè sicuramente sarà benefico per le arterie e le cellule nervose, ma andrà ad intaccare il pesoforma se consumato più del dovuto, causando sovrappeso responsabile poi a sua volta di altre patologie.

L’equilibrio migliora il corpo e la mente, mentre gli eccessi peggiorano la qualità della vita. Il cioccolato non fa male, ma se assunto con moderazione.

Le immagini si trovano su Google Immagini. Siamo a disposizione per concedere tutti i diritti.

 

Barbara Molinario

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine