Di Nicola Ievola & Ivano Rocco Montrone

Un Tè con…

Tre tazze di tè ed una chiacchierata tra amici. Incontriamo personaggi della moda, design, musica, danza e arte. Vi presentiamo quello che fanno e i loro progetti futuri. Vi facciamo conoscere i loro interessi, le loro passioni e i loro gusti, mostrandovi la persona che si nasconde dietro il personaggio. Ad ogni appuntamento riveleremo sogni ed aspetti celati che non avreste mai immaginato.

Un Tè con… VINCENT BILLECI

Vincent Billeci è uno dei giovani stilisti italiani più promettenti degli ultimi anni. Nonostante sin da piccolo sogni di diventare stilista, si iscrive inizialmente a lettere e filosofia, ma poi comprende che la sua vera vocazione è la moda.  Decide cosi di iscriversi all’Accademia delle Belle Arti di Palermo in progettazione del disegno moda, contemporaneamente segue dei corsi modellistica e di taglio e cucito. Finita l’Accademia sente l’esigenza di raccontare il suo mondo, la sua estetica e cosi inizia ad autoprodurre una sua linea di abbigliamento ed accessori. Approdato a Milano, nel mese di Gennaio continua la sua formazione Accademica presso lo Ied Moda Lab ed inizia a progettare la sua seconda collezione. Per il futuro vuole far crescere sempre più  il suo brand e creare una rete di distribuzione a livello nazionale.

Diciamo moda e pensi…

“Penso ad un profondo studio, al rigore, ad una conoscenza profonda dell’estetica. Non penso a qualcosa di frivolo legato ai trend del momento ma a qualcosa di estremamente concettuale”.

Bianco o nero?

“Nero. Io vesto sempre nero, è una sorte di uniforme personale. Come colore lo sento più mio. Sono legato al nero, ma nelle mie collezioni riesco a dare una vasta palette cromatica”.

Viaggio perfetto: dove? Con chi? Perché?

“Andrei in un posto della Sicilia, in uno dei quei posti sconosciuti, tipo  una spiaggia isolata. Porterei con me la persona con la quale sto ora. Vorrei una vacanza in pieno relax, spegnerei  l’iphone, mi isolerei da tutto,  una vacanza senza avere alcun pensiero per ritrovare se stessi.”

La canzone che non può mancare nel tuo ipod?

“Non potrebbe mai mancare una canzone di Giuni Russo. Quando sono qui a Miano è fuori piove, la sua musica e la sua voce, mi fanno rivivere le sinfonie, la musica della Sicilia, il calore di casa.”

Di cosa non potresti mai fare a meno?

“Non potrei mai fare a meno del mio lavoro, alzarmi la mattina controllare l’email, fare ricerche, progettare, avere nuovi stimoli. Senza il mio lavoro mi sentirei perso, mi mancherebbe un pezzo della mia vita. A livello materiale non potrei mai fare a meno del mio iphone, ho quasi un legame ossessivo.”

Sneakers o stringate?

Nessuna delle due. Opto per lo stivaletto bohemien.”

Domani mattina ti svegli e…

“Domani mattina mi sveglio e continuo a disegnare la spring-summer 2014.  Per quanto riguarda il futuro, mi vedo in un ufficio, nella mia azienda… cioè proiettare quelle che sono oggi le mie giornate in una realtà più grande.”

 

19 Giugno 2013

Leggi anche:
 “Un Tè con…NATASHA SLATER”

Tutte le interviste della serie “Un Tè con…”  le trovi cliccando qui.

  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • 01
  • 05
  • 13
  • 27
  • 35
  • bag-003

Ivano Rocco Montrone

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine