Di Alba De Biase

Giorgio Armani Spring/Summer 2014

Nome: Giorgio Armani

Stagione: Spring/Summer 2014

Segni Particolari: Giorgio Armani presenta la sua nuova collezione Spring Summer 2014 e lo fa prestando particolare attenzione ad un tema tristemente attuale: la violenza sulle donne.

“Sono convinto che occorra avvicinare i due generi umani, che l’unica soluzione contro la violenza sia mettere insieme l’uomo e la donna, le diverse sensibilità, con un soffio di gentilezza e tenerezza. Io lo faccio attraverso i miei vestiti”.Queste le parole di Armani, che vuole lanciare un messaggio con un mezzo potente, quale può essere la moda.

Armani presenta dunque, un uomo ingentilito, confidenziale e più delicato, un uomo che indossa volentieri una tonalità maschile di rosa antico, perché non ha complessi, né atteggiamenti maschilisti.

“La vera riscoperta di questa collezione – fa notare lo stilista – è la giacca, ma non è quella rigida che dà il senso della prepotenza maschile. Quel mondo maschile non è più attuale, il classico non è più quello di un tempo, le spalle sono diverse, non aggrediscono”.

Giacche abbottonate alte, cinque bottoni per renderle più simili a camicie sottili che a divise da ufficio, giacche-cardigan, e giacche in morbido tessuto jacquard, e poi camicie stampate, revers sciallati e larghi e quindi fluttuanti, cardigan di cotone, doppiopetto, pantaloni magri, allungati, stampe grafiche e fantasie pixelate sulle giacche di seta per la sera.

“La maglia diventa estremamente importante anche per l’uomo”, si adatta bene al corpo, gli conferisce morbidezza, toglie a qualsiasi blazer l’aria dell’armatura.

Il risultato è un’aria cedevole, vacanziera, rilassata, quella di un uomo docile, che ha messo da parte l’arroganza, un gentiluomo, come Sherif, il fattorino senegalese del gruppo Armani, notato da Armani che lo ha fatto sfilare, ma che subito dopo la sfilata si è tolto gli abiti da passerella ed è tornato al suo lavoro di sempre.

Must Have: Il bianco, che mancava all’appello da molte collezioni, ritorna e dà subito un’aria raffinata.

Accessori: Classicissime nelle forme con tomaie a coda di rondine che giocano sul bicromatismo, un po’ stile british, le bags spaziano tra proposte rigide in cuoio a morbide sacche in tela. Passando attraverso una serie di backpack da portare a tracolla per un mood metropolitano chic.

Colori: Tanti toni sereni di blu e azzurro, blu con nero, blu con altri blu, indaco e quasi denim epoi il rosa, un tono tenue di vecchia cipria, da accoppiare con il mastice chiaro, il bianco, il nero.

Tutte le sfilate Milano Moda Uomo Spring/Summer 2014, clicca qui.

25/06/2013

  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • giorgio-armani-men-ss14-0-fnm
  • giorgio-armani-men-ss14-1-fnm
  • giorgio-armani-men-ss14-2-fnm
  • giorgio-armani-men-ss14-2a-fnm
  • giorgio-armani-men-ss14-3-fnm
  • giorgio-armani-men-ss14-4-fnm
  • giorgio-armani-men-ss14-5-fnm
  • giorgio-armani-men-ss14-6-fnm
  • giorgio-armani-men-ss14-7-fnm

Alba De Biase

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine