Foto salmone e allergie FNM

Di Martina Morlé

Il pesce previene lo sviluppo di allergie

Mangiare pesce, più volte a settimana, aiuterà il corretto sviluppo del sistema immunitario dei vostri figli. E’ stato dimostrato da una ricerca condotta  dall’Università di Stoccolma in Svezia che ha condotto l’indagine su 4.100 bambini. I ricercatori, seguendo i bambini dalla nascita fino all’ottavo anno di età, hanno dimostrato che a sviluppare meno allergie erano proprio coloro che mangiavano una quantità maggiore di pesce. Secondo quanto spiega Andrea Poli, direttore scientifico della Nutrition Foundation of Italy, l’effetto protettivo del pesce è dato dagli acidi grassi Omega-3, presenti soprattutto nel salmone.

Non a caso, gli Omega-3 sono proprio una categoria di acidi grassi essenziali (come gli Omega-6), necessari al  corretto funzionamento dell’organismo. Raggruppati spesso nella vitamina F, gli Omega-3 si trovano nelle membrane cellulari, per garantire il mantenimento della loro integrità. Assumere una grande quantità di tali acidi grassi, si rivela assolutamente positivo per il nostro metabolismo anche per la prevenzione di patologie legate al cuore, il diabete, malattie respiratorie e della pelle. Ovviamente, gli Omega-3 possono essere assunti sia mediante integratori, sia attraverso vari tipi di pesci; ad esempio i pesci di acqua fredda  come il salmone (meglio se al naturale, dalla carne rosata e dal sapore aromatico). Il  tonno dalla carne ottima e saporita, ricco di acidi grassi e consigliato per prevenzione dell’infarto e dell’aterosclerosi. Lo sgombero che riduce il tasso in aumento di trigliceridi nel sangue, ed infine le sardine , le anguille e la trota.

Ritornando alla ricerca condotta sui bambini dall’Università di Stoccolma, è stato rilevato che il consumo di grandi quantità di pesce riduce il rischio di incorrere in eczemi, asma, allergie e riniti stagionali. Inoltre,  Andrea Poli ha ribadito che non possono godere dello stesso effetto benefico del pesce quei bambini che iniziano a mangiarlo a 8 anni. Infatti, proprio coloro che lo inseriscono precocemente nell’alimentazione e lo consumano regolarmente possono pensare di combattere le malattie allergiche; pertanto sarebbe necessario da parte dei genitori invogliare i bambini  a mangiare il pesce, utilizzando qualche trucchetto simpatico. Come suggerisce ancora Andrea Poli, potrebbe essere estremamente creativo allestire un piatto con delle figure o forme simpatiche, per far sì che il bambino possa essere affascinato da questa fiaba gastronomica.

Redazione

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine