cupping therapy FNM

di Giulia Iani

Cupping therapy.

Sempre più presente nelle beauty farm italiane, proviene dall’Asia la pratica terapeutica utilizzata per tonificare la muscolatura e favorire la circolazione.


Parliamo della Cupping therapy, un’antica tecnica della medicina cinese introdotta nel II secolo d.C. e che prevede l’utilizzo di vasetti riscaldati applicati in precisi punti della schiena, dell’addome, del collo e degli arti su aree spesso corrispondenti a punti dell’agopuntura. La coppetta utilizzata può essere di vetro, ceramica o bambù.

Il trattamento consiste nel riscaldare velocemente il vasetto con una fiamma per far uscire l’aria (l’azione dura qualche secondo) e applicarlo rapidamente sull’area interessata. Bisognerà prestare attenzione a non riscaldare troppo il contenitore per non provocare ustioni sulla pelle del paziente. Riscaldando la coppetta si creerà così un vuoto all’interno di essa, con un conseguente effetto ventosa che la farà aderire al corpo. L’azione termica aumenta la circolazione sanguigna locale. E’ necessario applicare il contenitore perpendicolarmente alla cute per evitare che l’aria entri nel vasetto rendendo così nullo l’effetto della terapia. Se si verificasse un’aspirazione eccessiva, la si può in ogni caso modificare praticando una leggera pressione tra la cute e la coppetta, in modo che si formi una piccola fessura attraverso la quale entrerà l’aria che andrà a moderare la bassa pressione all’interno di essa.

In base alla cura da effettuare, una volta applicati i vasetti, si potranno lasciare agire senza effettuare nessun movimento (quest’azione dura dai 5 ai 20 minuti) oppure si potranno far scorrere lungo le aree interessate effettuando una sorta di massaggio (nel secondo caso, per facilitare le manovre, è indispensabile che la cute sia stata precedentemente cosparsa di olio).

I trattamenti con la coppettazione hanno effetti terapeutici vascolari, antinfiammatori, linfodrenanti, analgesici, disintossicanti e rigenerativo-riparativi. Oltre al trattamento di tutte le sindromi dolorose, la coppettazione si addice anche alla cura di diverse sindromi depressive.

Il trattamento è controindicato in casi come insufficienza cardiaca ed insufficienza renale.

La foto di apertura è stata presa qui.

Likable

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine