stiletto stretching FNM

Di Giulia Iani

Stiletto stretching.

Abbandonate le sneakers e osate tacchi vertiginosi, il fitness ora diventa glamour.

 

Lo stiletto stretching (o anche Ladies sensual training) nasce negli Stati Uniti nella Crunch, una delle più note palestre della Grande Mela. L’ideatrice Amber Efe, danzatrice e insegnante fitness, ha ideato un programma di allenamento per tutte quelle donne che faticano a familiarizzare con i tacchi rischiando di camminare in modo goffo aiutandole così ad assumere una postura più disinvolta ed esaltando la propria femminilità.

Le prime lezioni vengono praticate indossando un tacco dieci; una volta che si è diventate più esperte si passa a quello dodici. La lezione ha una durata di un’ora circa ed è divisa in tre parti: si inizia con esercizi di riscaldamento mirati ad aumentare l’elasticità delle caviglie, si passa poi alla stimolazione della coordinazione riproducendo una semplice coreografia ed infine si termina con l’allenamento dedicato alla tonificazione con esercizi che mirano al rassodamento muscolare delle gambe, dei glutei e degli addominali.

Eseguendo l’allenamento sui tacchi, i muscoli delle gambe si contraggono maggiormente. Se a questo si aggiunge il fatto che il tacco comporta una maggiore instabilità, l’impegno che ne deriva produce un effetto di tonificazione maggiore.

Attenzione però, lo stiletto stretching non fa per tutte! Chi ha problemi posturali dovrà farne a meno. È necessario in ogni caso praticare sempre l’allenamento sotto la supervisione di un personal trainer per evitare di assumere posizioni sbagliate che potrebbero causare danni muscolari.

Il fenomeno, molto noto negli States, è ancora poco praticato in Italia, ma tenete pronte le vostre décolleté preferite perché non tarderà a diffondersi anche qui!

La foto di apertura è stata presa qui.

Likable

Related Posts

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine