salvatoreferragamoFNM

di Giulia Iani

Salvatore Ferragamo: 100 anni negli USA.

L’omaggio a Salvatore Ferragamo.

 

“La Hollywood in cui arrivai nella primavera del 1923 era poco più di un paesino assolato. I grandi studi cinematografici erano ancora pochi in confronto al loro successivo sviluppo. Nel 1927 quando lasciai Hollywood tutto era cambiato. Per il mio Hollywood Boot Shop quegli anni furono scintillanti e gloriosi”.

Così scrisse Salvatore Ferragamo nella sua autobiografia. Si dice che la sua passione per le calzature sia nata dopo averne create un paio proprio per le sue sorelle. Classe 1898, nato a Bonito, in provincia di Avellino, la carriera lavorativa dello stilista campano ebbe inizio a Torre del Greco, dove lavorò come calzolaio. Poco dopo tornò nella sua città natale dove aprì un negozio in cui produceva scarpe su misura. Nel 1914 partì alla volta degli Stati Uniti dove raggiunse a Boston uno dei fratelli. Esportò la sua passione in America tanto che, dopo aver aperto una bottega di riparazione e fabbricazione di scarpe a Santa Barbara, nel 1923 inaugurò ad Hollywood,  l’Hollywood Boot Shop, attività che in poco tempo gli fece guadagnare la fama di “calzolaio delle dive”. Dopo tredici anni fece ritorno in Italia stabilizzandosi a Firenze in cui, nel 1928, avviò la sua prima azienda che prendeva il suo nome. Da allora le boutique Ferragamo sono diventate meta da parte di star internazionali che scelgono di acquistare prodotti rigorosamente made in Italy, sinonimo di originalità, professionalità ed inventiva.

A 100 anni dall’arrivo negli States, la maison del genio della creatività ha voluto rendere omaggio al suo fondatore organizzando un evento nel Wallis Annenberg Center for the Performing Arts di Beverly Hills. Una serata che ha riunito non solo i membri della famiglia Ferragamo (la moglie Wanda e i suoi figli), il direttore creativo Massimiliano Giornetti e l’amministratore delegato Michele Norsa, ma soprattutto centinaia di celebrities. Nel corso del gàla, l’arte è stata celebrata sotto forma di performance, tra cui quella del tenore italiano Vittorio Grigolo che ha intonato la celebre Caruso, canzone molto nota anche in America. Tra le star presenti: Charlize Theron, Paz Vega, Demi Moore, Dev Patel, Frieda Pinto, Gwen Stefani, Alessandra Ambrosio, Amy Adams, Rachel Zoe, Nicole Richie, Courteney Cox.

Per celebrare l’evento, Massimiliano Giornetti ha presentato inoltre una selezione di look della collezione donna P/E 2014 arricchita da numerosi abiti disegnati per l’occasione.

Un tributo commosso che ha voluto dunque omaggiare colui che da giovanissimo abbandonò la sua terra per cercare fortuna e gettare le basi del suo impero di creatività in una paese lontano. E proprio ai giovani, Ferruccio Ferragamo pensa: “Mio padre Salvatore è un esempio per i giovani, perché ha realizzato il suo sogno. Dobbiamo pensare a loro e alla disoccupazione giovanile. Questo mi preoccupa e mi rattrista”.

Per quanto riguarda il made in Italy ha aggiunto: “E’ importantissimo continuare a produrre in Italia, mantenere l’alto artigianato che ci contraddistingue”.

Un emblema di come con grinta e coraggio i sogni si avverino… e da parte nostra, i più cari auguri da tutta la redazione di FNM.

La foto di apertura è stata presa qui.

  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • alessandraambrosioferragaofnm
  • charlizetheronferragamofnm
  • 175157295AK00036_Wallis_Ann
  • demimooreferragamofnm
  • ditavonteesefnm
  • freidapintoferragamofnm
  • gwenstefaniferragamofnm
  • nicolerichieferggamofnm
  • pazvegaferragamofnm

Likable

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine