luxury-in-the-world-exhibition-FNM

Di Benedetta Aloisi

Il salone delle eccellenze!

Un’ampia superficie espositiva volta alla valorizzazione del Made in Italy nel mondo.

 

La saturazione del mercato nazionale, la globalizzazione dei mercati mondiali, la feroce concorrenza di molte piccole realtà locali da parte di aziende più grandi, spesso non italiane, fa di questo progetto un’opportunità imperdibile per chi vuole portare la propria azienda nei floridi mercati emergenti del mondo”.

È quanto dichiara il co-fondatore di “LUXURY IN THE WORLD, Angelo Caroli; iniziativa molto interessante che sin dalla nascita si pone l’obiettivo di raccogliere le eccellenze italiane e promuoverle nei più importanti mercati mondiali.

Dal 28 novembre al 1 gennaio, nello specifico, Milano ospiterà, presso il Palazzo dei Giureconsulti, una mostra internazionale dedicata al “superlativo” del nostro bel paese. 

È un onore segnalare che la prima tappa del “Salone delle Eccellenze Italiane- format itinerante (a cura di Luxury in the world) che toccherà varie località dalla Russia al Sud Africa, agli Emirati, e dal Sud al Nord America – avrà luogo proprio a Milano, città di rilevante significato commerciale e prossima sede dell’Expo 2015, per poi approdare ad Abu Dhabi e Dubai.

La kermesse coinvolgerà numerose aziende espositrici provenienti da diversi settori merceologici: dalla moda ai motori, dai viaggi all’ arte e al design, sino all’ enogastronomia.

Non mancheranno inoltre produzioni uniche, di nicchia, ad alta qualità, a testimonianza dell’estro e delle straordinarie capacità che le eccellenze imprenditoriali del nostro Paese sono in grado di esportare in tutto il mondo.

Con la partecipazione all’Evento le aziende avranno l’opportunità di allacciare nuove relazioni nazionali e internazionali, che potranno diventare occasione di espansione e di opportunità imprenditoriali.

L’esposizione accoglierà inoltre dibattiti, convegni e presentazioni di studi sui settori e sulle concrete possibilità di implementazione delle vendite sui mercati esteri

Anche la co-fondatrice di Luxury in the world, Nadia Murabet, ha dichiarato: “Per lavorare con successo sui mercati esteri, è necessario mettere in atto un processo di internazionalizzazione fondato su valori autenticamente universali e su una profonda conoscenza socio-culturale dei popoli cui ci rivolgiamo. La sinergia che si crea tra le parti e culmina con un trade di conoscenza e di arricchimento reciproco è infatti la premessa per instaurare relazioni di business efficaci e durature”.

Nadia sarà fondamentale perché metterà a disposizione, per la buona riuscita dell’evento e per favorirne i rapporti con l’estero, conoscenze e competenze acquisite nel tempo.

Ancora, il terzo dei soci del progetto, Carlo Piazzoli, ha affermato: “Il Salone delle Eccellenze Italiane si configura come strumento primario per dare forma a questo programma. Tra i partner istituzionali che sostengono il progetto, vorrei ricordare il Comune di Milano, la Regione Lombardia, Expo 2015, Confcommercio, Fagri e Assoimprese, nonché CNA, Regione Molise e Regione Calabria”.

Ed è conducendo l’eccellenza del Made in Italy nel mondo attraverso un percorso a lungo termine fatto di alleanze, fiducia, strategia, qualità, concretezza e professionalità che loro, di Luxury in the world, intendono catturare la vostra curiosità!

 

Magazine

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine