Museo cinema_FNM

Di Isabella Tamponi

Archeologia del Cinema

Un “restyling” per il Museo Nazionale del Cinema.

Torino – il Museo Nazionale del Cinema inaugura la “Nuova Archeologia del Cinema”. Un  restyling dell’allestimento e delle tecnologie innovative al servizio del progetto “per un museo aperto a tutti” che sarà mostrato giovedì 12 Dicembre 2013, ore 12:00.

Il Museo è allestito all’interno della Mole Antonelliana di Torino, simbolo della città, e attraverso un suggestivo percorso espositivo, realizzato dallo scenografo svizzero François Confino, illustra la storia del cinema attingendo dal ricco patrimonio delle proprie collezioni. Inoltre, lo stesso si divide in tre aree tematiche, tra la quali vi è l’Archeologia del Cinema (oltre la Macchina del Cinema e l’Aula del Tempio) oggetto del recente restyling.

L’Archeologia del Cinema è l’area espositiva posta al primo piano di accesso al Museo e consente al visitatore di fare la conoscenza e di sperimentare in prima persona le varie scoperte e spettacoli che hanno fatto la storia del “pre-cinema”: teatro d’ombre, scatole ottiche, stereoscopia, cromofotografia, lanterne magiche, zoopraxiscopio, cinetoscopio, etc.

Ma non finisce qui: lungo tutto il corridoio perimetrale, inoltre, vi sono numerose vetrine che espongono le apparecchiature e gli oggetti cinematografici più preziosi appartenenti al Museo, touch-screen posti sulle pareti che consentono di interagire con la mostra e di approfondire la storia e il funzionamento degli oggetti esposti. Infine, il percorso si conclude con la proiezione di una serie di brevi filmati delle origini, realizzati dai pionieri della settima arte.

Noi siamo rimasti già affascinati già cosi… Cosa ci aspetterà di nuovo?

Ivano Rocco Montrone

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine