The Encounter-Bill Viola-FNM

Di Benedetta Aloisi

The Encounter

Bill Viola in mostra a Torino.

La GAM (Galleria civica di Arte Moderna e Contemporanea) di Torino lieta di ospitare uno degli artisti più importanti nell’affermazione della “time-based art”: Bill Viola.Lunedì 11 dicembre 2013, alle 18:30, sarà data la possibilità al pubblico di incontrare l’artista e una delle sue più fidate collaboratrici, Kira Perov, che illustreranno alcuni estratti della loro ultima collaborazione, “The Encounter”, tratta dalla serie di opere “Mirage”, che sarà esposto al museo fino al 10 gennaio 2014. Bill Viola è l’artista che più è stato capace di coniugare il linguaggio dei nuovi media con le forme d’arte più tradizionali. In oltre 40 anni di incessante attività Viola ha ampliato enormemente le potenzialità del video sia da un punto di vista tecnologico, utilizzando nelle sue opere tecniche di realizzazione innovative e all’avanguardia, sia in termini di apprezzamento e di riconoscimento del suo linguaggio artistico da parte del pubblico.

Bill Viola-FNM

Ricordiamo inoltre che, le opere storiche di Bill Viola, costituiscono uno degli assi portanti della Videoteca GAM, che oggi è una tra le più importanti collezioni europee di film e video d’artista. Si tratta di primi esempi, realizzati tra la fine degli anni Settanta e l’inizio degli anni Ottanta, di un linguaggio video fattosi pienamente maturo, per capacità espressiva e intensità estetica. La conversazione con Bill Viola e Kira Perov avrà luogo nella Sala Conferenze della GAM.

“The Encounter”, collocata lungo il percorso espositivo della collezione permanente, creerà un dialogo tra la ricerca personale di Viola e la tradizione pittorica.

Nella serie “Mirage” l’artista rinnova le trasparenze di alcuni paesaggi rinascimentali insieme all’ evanescenza della pittura ad inchiostro orientale.  Anche per questo  l’opera troverà spazio tra le opere della collezione dedicate al tema della Natura e ai diversi sguardi che hanno permesso agli artisti, nei secoli, di farne uno specchio del proprio animo e del proprio pensiero.

Lo stesso artista ha dichiarato in merito: “L’opera fa parte di un corpo di lavori che esplorano i diversi strati di realtà e illusione nel mondo fisico così come le dimensioni ad esso interne ed esterne. L’attenzione è posta sulla posizione che gli esseri umani occupano nell’ ordine naturale, sia sotto l’aspetto fisico che metafisico”.

Lo spazio sconfinato di un deserto fatto d’aria e di calore ricorre nuovamente in “The Encounter” ma questa volta è presente anche una sottile linea narrativa.

Bill Viola ha qui affermato: “Due donne, in due fasi opposte delle proprie vite, stanno percorrendo ciascuna il proprio viaggio.  Nel momento in cui si incrociano durante un breve incontro, i legami esistenziali si rafforzano e il mistero della conoscenza viene trasmesso silenziosamente dalla più anziana alla più giovane”.

E allora non perdete tempo e cogliete al volo l’occasione di stringere la mano al grande artista della tecnologia video!

GAM-FNM

 

Magazine

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine