marlene-dietrich

Di Annalisa Santonicola

Remember the time II.

Continua la nostra rubrica ‘’Remember the time’’ attraverso cui andiamo a spulciare le mode dei vari anni per fare un po’ di chiarezza sui diversi stili che si sono susseguiti nel tempo. E’ il momento degli anni 30.

 

Marie Magdalene Dietrich più conosciuta con il nome di Marlene Dietrich e Greta Garbo sono le icone di stile intramontabili che hanno caratterizzato gli anni Trenta, laddove si cominciava ad uscire dagli ‘’anni ruggenti’’ che li hanno preceduti.

L’ideale di donna androgina va via via scomparendo per dar libero sfogo alla femminilità.

La donna diventa, infatti, più sensuale; gli abiti diventano più morbidi e fascianti con il punto vita bene in evidenza benché continui a spopolare il pantalone, considerato un indumento simbolo di eleganza.

 La grande rivoluzione nei tessuti continua. Abbiamo la nascita e la diffusione del nylon come tessuto alternativo alla seta che viene utilizzato specie per indumenti elastici e confortevoli come le calze.

Copiatissimi anche gli hair look. Le linee laterali e le  grosse onde che cadono sulla fronte unitamente a capelli raccolti sono gli stili più imitati, negli ultimi tempi, dalle star di tutto il mondo nonché da giovani ragazze che decidono di rendere il proprio stile più marcatamente vintage. Anche i cappelli dall’ampia visiera sono tratti distintivi di quell’epoca.

Il make up resta imperniato da labbra di color rosso fuoco e da occhi dalle tinte pastello con note di mascara nero per delineare bene lo sguardo di una donna che fa sentire, sempre di più, la sua imponenza.

Fashion Cool

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine