Twitter_FashionNewsMagazine

Di Valentina Rossi

Il 2013 secondo Twitter.

Un anno di Twitter. I momenti più importanti del 2013.

 

Il 2014 è appena iniziato, ci siamo lasciati alle spalle il 2013 che è stato un anno ricco di avvenimenti in tutto il mondo e a far la parte del leone nell’informazione sono stati sicuramente i social networks e tra questi Twitter.

Con i suoi 232milioni di utenti sparsi in tutto il mondo, Twitter.com ha pubblicato #yearonTwitter2013, ovvero un report sull’utilizzo del social network durante l’anno con tutti i fatti più importanti accaduti e con il conseguente eco che hanno avuto sulla popolazione nel mondo.

Precisamente la top ten di picchi di traffico su Twitter di noi italiani vede il giorno dell’elezione di Papa Francesco, i disordini in Turchia ed Egitto, l’esordio della nazionale di calcio nella Confederation’s cup e le vicissitudini giudiziarie e non di Silvio Berlusconi. Ci confermiamo dunque un paese che si interessa vivacemente di politica e sport(calcio soprattutto).

Twitter è anche stato il luogo in cui le persone hanno discusso, talvolta animatamente le notizie dell’ultima ora: dall’utilizzo delle armi chimiche in Siria alle manifestazioni in Turchia, dall’elezione del nuovo Papa alla decadenza di Silvio Berlusconi, dall’emergere del Movimento Cinque Stelle all’insediamento del Governo Letta.

Gli argomenti invece dei quali nel mondo si è maggiormente tweettato sono stati la nascita del royal baby in Inghilterra, la morte di Nelson Mandela e di Margareth Tatcher e l’elezione di Papa Francesco, argomento quest’ultimo che rientra non solo nella categoria di eventi più twittati in tutto il mondo, ma, assieme alle elezioni politiche e al recupero della Costa Concordia, anche nei più tweettati in assoluto in Italia. 

Twitter si conferma il social network numero 1 per l’informazione in tempo reale, il confronto, dettando legge con i suoi trend topic soprattutto nel mondo dello spettacolo basti pensare a #xf7(x-factor), #masterchefitalia, #tvoi(the voice of Italy) che sono stati i programmi televisivi con più picchi di utenti attivi a commentarli.

Twitter quindi è il più usato da giornalisti, politici e celebrità dando molto spesso le notizie per primo e innescando quindi quel meccanismo di dibattito che è la base della democrazia in tutto il mondo.

Valentina Rossi

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine