vaginal knitting fashion news magazine

Di Alba De Biase

E Casey filava, filava la lana.

Questa settimana, per la rubrica Red Lips la donna che fila la lana con la vagina.

“Berta filava, filava la lana” cantava il mitico Rino Gaetano in una famosa canzone: sicuramente mai avrebbe immaginato che qualcuno avrebbe trasformato un’attività tanto tradizionale, in una performance artistico-sessuale.

Avrà pensato alle nonne che lavoravano a maglia creando vestiti per i propri cari per necessità, Casey Jenkis, artista australiana di 34 anni, che ha fatto impazzire il web con oltre 4 milioni di visite in un mese. Nel suo video Casey, usa un un gomitolo di lana inserito in vagina da 40 giorni e annuncia che proseguirà la sua performance dal titolo “Casting of my womb“, fino a metà febbraio. C’è di pù: ogni giorno la Jenkis si reca seminuda, in una galleria d’arte in Australia e prosegue la sua creazione, che piano piano si allunga.

Speriamo che riesca a terminare il suo capolavoro di lana entro la fine della stagione fredda, nel caso non riuscisse nell’impresa, sarà comunque riuscita a far parlare di sè.

Di seguito il video che la mostra all’opera.

Alba De Biase

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine