MIRROR BOX-FNM

Di Benedetta Aloisi

Un cameo nel calendario di AltaRomaAltaModa

L’istituto europeo di design in mostra con “MIRROR BOX-IED Moda alla specchio”.

«Anche in questa edizione siamo felici di dare il nostro contributo al successo di questo importante appuntamento con una mostra inusuale, come sempre in puro stile IED. Perché la moda è sperimentazione e ricerca, ma deve anche saper divertire e far sognare.»

Con queste parole Antonio Venece, School Manager dello IED Roma, presenta un progetto da non lasciarsi assolutamente sfuggire nel calendario ufficiale di AltaRomaAltaModa, vetrina di stile sul mondo, MIRROR BOX.

Il 24 Gennaio, dalle ore 16 alle ore 22, la mostra aspetterà i suoi ospiti per dare vita ad uno spettacolo senza precedenti. Sarà possibile poi accedervi senza invito tra le giornate del 25 e del 26 gennaio, perché la sperimentazione e la creatività aprono le porte a tutti.

Quella di IED Roma è una mostra in cui l’abito dialoga con il gioiello e con l’accessorio, in un compendio moderno e divertente. Diciotto sono gli elementi protagonisti di questo evento, mostra di opere create dagli studenti dei corsi di moda, gioiello ed accessori, in un vero e proprio “cameo” nel calendario di AltaRomaAltaModa.

Gli oggetti si riflettono, rimbalzano e si moltiplicano in un gioco di specchi e di luci che rende surreale e quasi metafisica la sala espositiva della galleria “Il Ponte Contemporanea”.

Una stanza chiusa, raccolta, amplificata dall’allestimento che replica all’infinito i singoli oggetti esposti e li rende visibili contemporaneamente da diverse angolazioni. Sembrano quasi sospesi, nessun corpo a riempirli, nessun manichino a sorreggerli, la loro forma, i materiali che li modellano sono protagonisti assoluti, ogni singolo pezzo ha una storia a sé da raccontare.

La luce, circolare e dedicata ad ogni singolo elemento, si riflette essa stessa creando un effetto optical che concentra l’attenzione sulle opere esposte.

Due sono i temi trattati: da una parte lo studio dei volumi nei capi spalla, negli abiti costruiti, nelle gonne fatte di mille sovrapposizioni. Dall’altra uno stile dark un po’ cyber, con capi futuristi dalle geometrie spigolose. Linee rigide anche per i gioielli e per gli accessori, grintosi e costruiti in geometrie e segmenti sovrapposti.

E allora cosa state aspettando, fissate un appuntamento tanto appetibile sulla vostra agenda fashion e preparatevi a lasciarvi catturare!

 

 

Magazine

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine