La collezione Primavera/Estate 2014 Arnoldo][Battois si ispira al Giappone di inizio ‘900, in cui la ricchezza della tradizione si fonde con il mondo occidentale: tessuti, texture, forme e colori erano il risultato di contaminazioni reciproche e incontri di culture diverse.

La tecnica di stampa dei tessuti per kimono, gli abbinamenti e le sfumature di colore, la composizione e scomposizione delle figure, la fusione tra geometrico e organico, tra rigido e fluido, sono il punto di partenza per sperimentare nuovi usi di colore, texture e materiali.

Nappa plongè concia al vegetale viene lavorata in gradazione nei toni del geranio, vermiglione, malva e laminato camaleonte, il tutto rifinito e definito dal nero assoluto.

Pitoni bianchi e luminosi come porcellana, dai quali traspare un’indefinita livrea grigio chiaro, sono morbidi, fluidi e gommosi al tatto.

Preziose sete jacquard di obi vintage, che raccontano voli di aironi tra i fiori di immaginari giardini giapponesi nei toni dei verdi dorati, rosa pallido e rosso cupo su fondo nero, dialogano con arcaica kidassia, nera e setosa, e levigati vitelli azzurro polvere.

Tecnologica lycra gommata nera, impressa da un innovativo pois, viene lavorata con pregiati bovetti francesi rifiniti all’anilina nei toni del grigio e oceano.

I metalli si rivestono di laccature nere opache.

I volumi nascono dall’idea canonica della borsa da viaggio di inizio ‘900, per poi essere ricollocati nel contemporaneo attraverso lievi deformazioni ai quali si aggiungono borse destrutturate, veloci e reversibili: questa combinazione, attraverso l’uso dei differenti materiali, genera una collezione capace di affascinare con i suoi pezzi couture “limited edition” e, allo stesso tempo, di soddisfare le esigenze quotidiane di una donna che lavora.

Blog

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine