EM_FNM

Di Isabella Tamponi

Ennio Morricone

Concerto a Bercy, Francia

Parigi – dopo undici anni di assenza il grande compositore italiano Ennio Morricone, premio Nobel per la musica, torna in Francia per un attesissimo concerto tenutosi martedì 4 febbraio 2014 al Palais Omnisport di Bercy.

Il Maestro, come ama farsi chiamare, ha festeggiato, così, i suoi ottantacinque anni dirigendo il coro polifonico e la Modern Art Orchestra di Budapest. Un concerto di prestigio, atteso con ansia in Francia, che ha riscosso il successo auspicato.

Come ha sottolineato anche il quotidiano francese Le Figaroall’età di ottantacinque anni Morricone ha dimostrato una vitalità sorprendente” e con un po’ di nostalgia ha ricordato i suoi esordi da musicista, quando il padre lo portava a studiare la tromba. Una figura particolare quella di Morricone: in pubblico gioca la parte del Maestro d’orchestra rigido e burbero, ma quando si tratta della sua Arte sa esternare passione ed estrema dolcezza.

Quando non è occupato a fare colonne sonore, il grande compositore romano dà concerti di prestigio, come quello appena tenutosi a Parigi, che gli danno, così, la possibilità di rivisitare il suo lavoro, a dir poco “colossale”. Fare il maestro d’orchestra è un ruolo che gli dà piacere e gioia di vivere.

Quando dirigo temo gli incidenti, perché i musicisti possono sempre sbagliarsi. È solo dopo la performance che io posso godere della sensazione di felicità che m’invade. [Ennio Morricone]

Ha composto per il cinema, teatro e televisione, ma Morricone non ritiene ancora di aver concluso la sua attività musicale .

Non mi sento ancora adempiuto, quindi io continuo a fare il mio lavoro. [Ennio Morricone]

E noi non possiamo far altro che augurargli di continuare così!

EM1_FNM

FNM

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine