Premio Italia a Tavola 2017: Chi vincerà?

Il sondaggio online per decretare il "Personaggio dell'anno dell'enogastronomia e dell'accoglienza".

Premio Italia a Tavola

Giunto alla sua decima edizione, il sondaggio online Premio Italia a Tavola 2017 – “Personaggio dell’anno dell’enogastronomia e dell’accoglienza“, consente al pubblico di votare chi, secondo loro, ha rappresentato al meglio il settore dell’Horeca e dell’enogastronomia italiana nel 2017.

Si vota dal 17 dicembre 2017 alle ore 24, fino alla mezzanotte dell’11 febbraio 2018.

Quest’anno, le sezioni sono 7:

  1. Cuochi (36 candidati)
  2. Pizzaioli (36 candidati)
  3. Pasticceri (36 candidati)
  4. Maitre, Sommelier e Manager d’hotel (36 candidati)
  5. Barman (36 candidati)
  6. Opinion leader (36 candidati)
  7. Campioni (26 candidati), categoria legata esclusivamente al sondaggio di quest’anno, per celebrare la 10ª edizione.

L’iniziativa del Premio Italia a Tavola 2017 vede come main sponsor Grana Padano, Pentole Agnelli e Trentodoc e cerca di valorizzare i professionisti che, ciascuno nel proprio ambito, promuovono l’accoglienza e l’agroalimentare italiani.

Nella categoria dei Cuochi, al momento, è Antonino Cannavacciuolo ad occupare la prima posizione, con un distacco di oltre 3mila voti. Nella categoria Pizzaioli è in netto vantaggio il vincitore del contest #pizzaUnesco di quest’anno, Giuseppe Vitiello, che attualmente ha un distacco di oltre 2mila preferenze da Gino Sorbillo. Per i Pasticceri, invece, c’è quasi un testa a testa per la prima posizione tra Damiano Carrara, divenuto popolare grazie all’ultima edizione del talent Bake Off Italia, e Iginio Massari, colonna portante della pasticceria tricolore e fondatore dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani (AMPI).

Le classifiche sono ancora provvisorie, dunque tutto può accadere prima del termine delle votazioni.

E tu, chi voterai?

Tags: , , ,