Qual è il tuo beauty case ideale?

Cosmetic bags per tutte le necessità, fra viaggi e vita quotidiana

È davvero fuori questione abbandonare un rossetto in mezzo alla borsa fra carte, chiavi, smartphone ed altri oggetti. Innanzitutto non è di certo una buona norma igienica e poi…beh, e lo stile?

Ogni donna dovrebbe avere almeno tre beauty case: uno piccolo da portare sempre in borsa per i ritocchi giornalieri, uno medio per i weekend fuori, o da tenere sopra la propria tolette, ed uno in formato maxi per i viaggi di lunga durata. Non si sa mai dove può portarti la vita, quindi meglio tenersi pronti! In base alle vostre abitudini potrete scegliere se investire in una trousse “da battaglia” ovvero iper-resistente ed in materiale facilmente lavabile o fare una scelta più “luxury” con pelli pregiate e prezzi altisonanti.

Day by day…

Non allarmatevi: non è necessario riempire la vostra borsa con uno stoccaggio intero di prodotti di bellezza! Eppure, se passate molte ore della vostra giornata fuori casa, è bene portare con sé il necessario per dei piccoli ritocchi. Se indossate il rossetto sarà indispensabile metterlo anche in borsa; se avete la pelle grassa, a rischio lucidità, la cipria è una regola; o ancora, se vi sentite stanche ed i vostri occhi ne risentono, meglio avere a disposizione un correttore/illuminante. Insomma, scegliete quei due o tre prodotti indispensabili ed assicuratevi di proteggerli in un piccolo beauty. Potrebbe fare dunque al caso vostro la Mini Pochette in tela Louis Vuitton. È disponibile in tre varianti: Monogram, Damier Ebène (in foto) e Damier Azur. Grazie alla sua piccola catena dorata, è possibile agganciarla alla borsa. Questo è uno degli articoli da piccola pelletteria più venduti, un vero e proprio classico.  Un’alternativa più street ma dal tocco girly è invece la mini pochette Haring Lane di Kate Spade, in nylon con fiocco. Questo sfizioso modello ha due varianti: a righe (in foto) e total black. Kate Spade è un brand in crescita, che nel tempo ha sviluppato un’estetica romantica e urban. Immancabile se vi ritenete ragazze metropolitane. Divertente e fuori dalle righe è la small pouch “Nikki Bazooka” di Alice+Olivia. L’esatto opposto della scelta ovvia: farete davvero fatica a trovare una ragazza che ne abbia una uguale! È in poliestere con ricamo a rilievo, zip e mini tasca interna. Più costoso non significa più delizioso: fra i pezzi della nostra selezione di mini pochette, il più originale è divertente è proprio quello super-low cost! Questa piccola trousse in poliuretano, del valore di soli cinque euro, firmata Accessorize, ha delle splendide ciglia finte ricamate ed una tinta rosa cipria davvero seasonal!

 

Lovely Weekend!

Veniamo adesso alle cosmetic case in misura media, indicate nel caso di una permanenza breve come un weekend fuori città. Una regola fondamentale? Viaggiare sempre con le mini size! Questo vi consentirà di portare con voi una moltitudine di prodotti risparmiando moltissimo spazio! Il nylon si rivela quasi sempre una scelta vincente perché è facilmente lavabile…ed a tutte prima o poi capita un incidente con qualche cosmetico che si rompe macchiando a volontà. Il beauty case ideale dovrebbe sempre essere facilmente lavabile. Alla praticità aggiungiamo una buona dose di creatività ed ecco balzarci agli occhi la trousse Baroccoflage di Versace in nylon. La stampa è opulenta e coloratissima. Il logo Medusa ci fa immediatamente immergere nel lusso, oltre che far levare l’eco di un fondamentale pezzo della storia della moda italiana. Un esempio di come il giusto design può innalzare anche il più banale fra i tessuti! Sullo stesso tema,  ma in stile più sobrio, c’è il beauty case in nylon trapuntato firmato Prada. Il ricamo floreale a rilievo da quel tocco di personalità che non lo rendono banale e già visto. L’hardware dorato dà piacere alla vista ed è inoltre dotato di cinturino e tasca interna con zip. Tutto in bella vista con la pochette “Hepburn” di Aspinal Of London che si rivela, dunque, utilissima per portare i liquidi in aereo (mai capitato ai controlli di incontrare qualcuno così indescrivibilmente pignolo da farti svuotare l’intero beauty case?). Chi ama l’arte non potrà fare a meno di portare con sé la Hera Makeup Bag di Liberty London, la cui stampa è stata creata da Arthur Silver, fondatore dei Silver Studio nel 1887. Questo print esotico che riprende le piume di pavone è datato 1890 ed è uno dei design più apprezzati del brand.

It’s a long journey…

Per i lunghi viaggi, ci vogliono soluzioni senz’altro più capienti. Il “VS Signature Stripe Jetsetter” di Victoria’s Secret è un beauty case, non solo parecchio capiente, ma anche particolarmente ben organizzato. Al suo interno vi sono due grandi tasche con zip trasparenti che vi consentono di trovare subito il prodotto che vi serve, una tasca più piccola dove magari mettere i gioielli, ed un gancio che vi consentirà di appenderlo nel bagno del vostro hotel. Se il vostro motto è “lo stile viene prima di ogni cosa”, la trousse perfetta per voi è senz’altro un modello cult Chanel, che riprende il motivo delle collezioni classiche. Questo capiente beauty in pelle e metallo dorato, ha l’iconico matelassé trapuntato delle borse Chanel, un design semplice ma davvero confortevole al tratto. Così elegante che vi sembrerà un peccato chiuderlo dentro una valigia!

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,