L’hairstyling di Milano Fashion Week

Scopriamo insieme gli Hair look pensati da L’Oréal Professionnel per MFW

Sappiamo bene che Fashion Week non significa solo abiti. La passerella è anche palcoscenico di nuove tendenze hairstyling. Incorniciare il proprio volto con la giusta capigliatura è importante tanto quanto scegliere il perfetto outfit.

Cosa andrà di moda in fatto di hairstyle il prossimo autunno/inverno? Abbiamo visto riferimenti agli anni ’40, look geometrici e rigorosi ma anche chiome fluide leggermente spettinate. Gli artisti di L’Oréal Professionnel ci hanno svelato qualche segreto per riprodurre i look da sfilata e consigliato i prodotti perfetti per realizzarli.

Au Jour Le Jour

Un look ispirato al glamour hollywoodiano anni ’40 realizzato da Paolo Soffiatti e dal gruppo CHD. Una volta applicata la mousse volumizzante Full Volume, i capelli sono stati divisi in due metà leggermente asimmetriche. I due tourchon ai lati sono stati fissati con la lacca Elnett ed alle lunghezze è stato dato movimento con un ferro conico. Il siero disciplinante Tecni.Art Liss Control + ha donato l’effetto luminoso.

Erika Cavallini

Qui Paolo Soffiati e i Global Fashion Ambassador di L’Oréal Professionnel hanno scelto di valorizzare il look naturale di ciascuna modella. Da bagnati, i capelli sono stati trattati con Tecni.Art Constructor, ed una volta asciutti è stato applicato il siero Tecni.Art Liss Control +.

Giada

Trecce morbide per la sfilata di Giada, create da James Pecis. Le radici sono state volumizzate con il termomodellante Tecni.Art Pli, mentre sulle lunghezze è stata applicata la crema Tecni.Art Liss Control.

Aigner

I look della sfilata di Aigner sono stati creati da Franco Curletto che ha deciso di optare per lunghezze disordinate dalla texture salina ed onde in stile anni ’30. La base salina è stata creata con Tecni.Art Beach Wave, mentre, per creare le onde retro è bastato asciugare la sezione dopo aver applicato la mousse Full Volume e dei becchi d’oca. Tecni.Art Shower Shine ha donato il tocco lucido finale.

Brognano

Ispirata ad Helmut Lang, questa coda bassa iper-geometrica è stato il look pensato da Pierpaolo Lai e dal gruppo Class per la sfilata di Brognano. Per creare questo hairstyling è stato applicato il Tecni.Art Beach Wave sulle lunghezze, mentre le righe sono state fissate con il gel Tecni.Art Fix Max. Una vaporizzata di Tecni.Art Shower Shine ha donato l’effetto scintillante.

Les Copains

Il faux bob, ovvero il caschetto ricreato senza accorciare i capelli, è stata la scelta chiave per la sfilata di Les Copains curata da Peter Gray e dai Global Fashion Ambassador L’Oréal Professionnel. Dopo aver spazzolato i capelli con il phon con il termomodellante Tecni.Art Pli ed il termoprotettore Tecni.Art Constructor, le lunghezze sono state arricciate con ferro conico, poi spazzolate e appuntate per ricreare l’effetto finto caschetto. L’effetto matte è dato dallo shampoo secco Morning After Dust.

Tags: , , , , , , , , , ,