Cheesecake di Avocado

Sapevate che ci vuole meno tempo a preparare una cheescake di avocado che a cuocere un hamburger?

Questa rubrica nasce dalla voglia di condividere quello che racchiude anni di ricerca su un’alimentazione sana ed equilibrata. Un’indagine svolta nel tempo sugli alimenti più genuini e sul giusto apporto calorico giornaliero. Una dieta che potesse, però, conciliarsi con uno stile di vita frenetico dove il tempo per cucinare e per dedicarsi a noi stessi è spesso limitato, fagocitati, come siamo, dai tempi moderni; assorbiti dagli impegni quotidiani che ci portano a consumare spesso pasti fugaci che probabilmente non rispecchiano quello di cui abbiamo voglia e di cui il nostro organismo non ha realmente bisogno.

 

Sapevate che ci vuole meno tempo a preparare una cheescake di avocado che a cuocere un hamburger?

Ah, si! Questa è una rubrica vegana, ma non preoccupatevi: non proporremo solo insalate e non ci perderemo in proselitismi. Cercheremo soltanto, attraverso ricette veloci e gustose, sane e dinamiche, di stuzzicare la vostra fantasia e di sfatare alcuni miti, perché possiate apportare nella vostra vita di tutti i giorni alimenti ricchi di proprietà nutritive fondamentali per il benessere del vostro organismo.

Dopo tanti esperimenti e diete fallite; dopo una gravidanza ed infortuni fisici che ci hanno costretti all’immobilità, ritrovare la forma fisica sembra davvero un obbiettivo irrealizzabile. Attraverso questa alimentazione, che prevede fondamentalmente tante verdure, cereali e frutta, abbiamo ritrovato la linea, ma sopratutto scoperto nuove combinazioni, semplici e veloci , adattabili a qualsiasi stile di vita, senza rinunciare alla nostra natura (molto) golosa! Inizieremo a presentarci attraverso cinque ricette di pasticceria, perché certi grassi sono utili all’organismo! Nella frutta, per esempio, questi grassi sono rappresentati da una gamma di molecole con diverse funzioni: antiossidanti, antitumorali, ipocolesterolemizzanti (e molte altre ancora per cui dovremmo dedicare un intero capitolo).

Insomma, se siete golosi, avete una vita frenetica, o, semplicemente, siete curiosi nei confronti di un alimentazione energica e sana …non dovete far altro che seguirci!

Cheesecake di Avocado

Questa è una delle mie ricette preferite, non solo perché il tempo di preparazione è davvero molto rapido ( 4 min circa) e quando torniamo stanchi da una giornata di lavoro le tempistiche fanno davvero la differenza, ma sopratutto perché TUTTI gli ingredienti utilizzati sono ricchi di proteine, “ grassi buoni “ ed antiossidanti. Vi presentiamo una torta che si può semplicemente definire come un’alleata della nostra salute! Rimarrete stupiti dalla facilità di esecuzione, ma sopratutto dal gusto cremoso ,fresco e leggero. La sua consistenza è quasi eterea: un connotato molto difficile da trovare nella pasticceria tradizionale!

Insomma, non perdiamo tempo, ritagliamoci 5 minuti della nostra giornata e mettiamoci a “lavoro”.

L’unico elettrodomestico utilizzato è un trita tutto .

*370 Kcal per fetta*

DOSI PER LA BASE: 

100G DI NOCI 

150 G DI DATTERI

25 G DI OLIO DI COCCO

30 G DI CACAO AMARO IN POLVERE 

100 G BISCOTTI ALL’AVENA CON FARINA INTEGRALE ( IO USO GRANCEREALI)

DOSI PER IL TOPPING

500G DI AVOCADO ( 4/5 AVOCADO)

125 ML DI LIMONE ( O LIME A SECONDA DEI GUSTI )

90 G DI OLIO DI COCCO 

125 ML SCIROPPO DI AGAVE

PASSARE AL MIXER TUTTI GLI INGREDIENTI SECCHI, POSIZIONARE NELLA TORTIERA ( IO HO USATO UNA TORTIERA DA 18CM) E, CON UNA SPATOLA, APPIATTIRE BENE LA BASE. LASCIAR RIPOSARE IN FRIGO. VERSARE DI SEGUITO NEL MIXER L’AVOCADO, L’AGAVE, IL LIMONE ( IO USO LIMONI BIOLOGICI SPREMUTI ) E L’OLIO DI COCCO. VERSIAMO IL CONTENUTO SOPRA LA BASE. LASCIAR RIPOSARE IN FRIGO ALMENO DUE ORE ( SE NON RIUSCIAMO A PREPARARLA CON COSI TANTO ANTICIPO, LASCIARLA IN FREEZER PER 30 MIN) .

QUESTA TORTA SI PUÓ DECORARE LASCIANDO LIBERE LE REDINI DELLA NOSTRA FANTASIA. IN GENERE, USO DECORARLA CON SCAGLIE DI COCCO, CACAO E FRUTTI ROSSI.

LO SAPEVATE CHE …

Se consideriamo i paesi con il più alto consumo di olio di cocco osserviamo che:

• Lo Sri Lanka ha il più basso tasso di malattie del cuore;

• La popolazione dell’isola di Kitava (Nuova Guinea) ha tassi di infarto ed ictus praticamente assenti;

• Gli abitanti dell’isola di Tokelau (Nuova Zelanda) risultano essere immuni dalle malattie del cuore.

• Gli acidi grassi saturi a catena media dell’olio di cocco sono composti da:

◦ Acido Laurico: compone circa il 50% dell’olio di cocco, è indispensabile al corpo umano. L’altro alimento che ne è ricco è il latte materno.

◦ Acido Caprico: reagisce con alcuni enzimi secreti da altri batteri, che successivamente lo convertono in un potente agente antimicrobico, il monocaprino.

◦ Acido Caprilico: è un potente antifungino tanto da essere uno dei rimedi più potenti contro l’infezione da Candida.

◦ L’olio di cocco non influenza negativamente i livelli di colesterolo, proprio perché povero di acidi grassi saturi a lunga catena, ma addirittura è dimostrato che contribuisce ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo LDL e favorire quello buono HDL. L’OLIO DI COCCO: BRUCIA I GRASSI-OTTIMIZZA LE PERFORMANCE COGNITIVE-CONTIENE DEGLI ACIDI GRASSI MOLTO POTENTI NEL DISTRUGGERE I BATTERI- E’ RICCO DI VITAMINE E-K- E FERRO!

L’avocado, mi raccomando, va acquistato quando è maturo. Come verificare? Guardare e toccare: il frutto deve risultare morbido ad una leggera pressione delle dita. Se l’avocado è ancora acerbo, per accelerarne la maturazione, chiuderlo dentro un sacchetto di carta e tenerlo a temperatura ambiente per 3-5 giorni. Se è invece già maturo si può conservare in frigo per massimo 5-6 giorni.

L’AVOCADO È UNA FONTE INESAURIBILE DI VITAMINE(utile per l a vista), B1 (antinevritica), B2 (per la crescita e il benessere) e inoltre D, E, K, H, PPE’ ANCHE UN’OTTIMA FONTE DI CALCIO E POTASSIO ED E’ MOLTO UTILE PER CONTRASTARE IL COLESTEROLO.

L’AGAVE: UN’ ALTERNATIVA ALLO ZUCCHERO FORMIDABILE. Oltre ad essere ricco di vitamine del gruppo B e C, oligoelementi e sali minerali come calcio, ferro e magnesio, l’agave contiene fruttani come l’inulina, un tipo di carboidrato poco calorico e caratterizzato da un indice glicemico basso, che, oltre a favorire il senso di sazietà, abbassa il colesterolo ed ha un effetto benefico sul sistema gastrointestinale, perché facilita il transito e riequilibra la flora batterica locale, tonificando il sistema immunitario e contrastando infiammazioni, infezioni e la degenerazione delle mucose locali e le patologie connesse.

PIU’ DATTERI PER TUTTI…PERCHE’ sono un frutto ricco di benefici per la salute. Si tratta di un alimento tipico dell’Africa mediterranea e dei paesi dell’Asia occidentale. Non contengono colesterolo e presentano una scarsa quantità di grassi. Rappresentano una buona fonte di fibre vegetali e di vitamine del gruppo B, come la vitamina B1, B2, B3 e B5. Contengono inoltre vitamina C. Contribuiscono al buon funzionamento del sistema digestivo, per via della presenza di fibre sia solubili che insolubili e di differenti tipologie di amminoacidi.

A cura di Noreen Loiacono

Tags: , , , , , , , , , , ,