• Home
  • Sfilate
  • Nuvole di tulle, Rodarte ammalia sulle passerelle Newyorchesi

Nuvole di tulle, Rodarte ammalia sulle passerelle Newyorchesi

New York Fashion Week SS 19: Mansur Gavriel, Rodarte, Prabal Gurung

Alla quarta giornata della NYFW abbiamo fatto un viaggio, tra i dolci di Ladurée (si, gli abiti di Mansur Gavriel ci sono sembrati proprio belli, colorati e raffinati come un delizioso macaroon), le fiabe incantate e principesche di Rodarte, e la collezione atletica di Prabal Gurung. E’ stato bellissimo.

Nel dettaglio…

Mansur Gavriel. Come immaginate la delicatezza? Noi con un abito Gavriel. Il suo defilé ha regalato monocromatismi semplici, con la concessione di piccoli dettagli come paillettes, glitter e cascate di fiorellini 3D. Le linee degli abiti sono semplici, con tessuti di morbidissima lana, coat di montone, cappotti bon ton avvolgenti, e maglioni a trama incrociata con maniche XL, come ad accogliere in un abbraccio chi li indossa. La palette ama le nuance pastello: rosa, azzurro e verde; ma fanno il loro ingresso anche i tessuti satin, un tocco fuori dal comune per questa collezione che propone i neutri come il cammello e il cuoio, anche sugli accessori. Immancabile il nero, di gran classe con una punta luccicante sul tessuto in movimento. Mansur Gavriel ha seminato dolcezza e raffinatezza, portando in passerella le sue linee pulite e la sua ispirazione sweet!

Rodarte. Kate e Laura Mulleavy, le due designer del marchio, tornano sul defilé newyorkese dopo due anni, lasciando tutti con gli occhi sognanti. La loro è una collezione fiabesca, con abiti fluidi e cascate di tulle. I pezzi forti sono le rouches (su gonne, corpini, ovunque), le cappe d’argento con i ricami, i dettagli in cristallo su long dress vedo non vedo, maniche importanti e vaporose su vestiti floreali, e lavorazioni all’uncinetto su abiti di forte impatto grafico. L’ispirazione? Un pizzico vintage, gli anni ’80 si scoprono sui tessuti metallizzati rosa shock e sulle spalline a palloncino. Il tutto contrapposto al romanticismo delle rose tra i capelli delle modelle, opera del designer floreale Joseph Free e dell’hairstylist Gilbert. Le rose scelte erano singoli boccioli intrecciate con corone e uccelli in metallo ispirati all’Art Déco. Voto 10!

Prabal Gurung. Athletic dream. Questa è una visione della moda molto cool, coloratissima, pop, vivace, un po’ in stile americano, dove la comodità e il tocco eccentrico non devono mai mancare. In passerella mise unisex, lei indossa i pantaloni, lui indossa la gonna; il tutto possibile grazie ai tagli strategici che donano versatilità ad ogni capo. Le enormi giacche a vento, gli orli imperfetti, i patchwork ben studiati e i tagli fluidi sono i must della collezione SS 19 di Prabal Gurung, dove i colori si contendono il primato: giallo, verde, azzurro e rosso, insieme con un color block d’impatto. Già amatissimo nella grande Mela e, ad onor del vero, anche da noi.

Tags: , , , , , , , , ,