• Home
  • Sfilate
  • Tutte le taglie, tutte le età ma stesso DNA: Dolce&Gabbana!

Tutte le taglie, tutte le età ma stesso DNA: Dolce&Gabbana!

Il duo di designer Dolce&Gabbana presentano la collezione primavera/estate 2019 a Milano Moda Donna

Ben 150 le uscite in passerella per la collezione primavera/estate 2019 firmata Dolce&Gabbana. Una celebrazione al loro DNA fatto di barocco, maiolica, fiori, stampe floreali ed elementi religiosi.

La loro comunicazione verte sul fatto che il brand è indossabile da tutti, proprio tutti…o almeno, tutti quelli che possono permetterselo, senza però distinzione di sesso, taglia o età. In passerella, tantissimi super-Vip, talvolta accompagnati dalla famiglia. Monica Bellucci indossa un abito longuette con scollo a barca e stampa polka dot; Eva Herzigova è avvolta da un enorme capo da sera, con bustino trasparente, ruches e balze con gonna maxi e strascico. Carla Bruni porta con disinvoltura un completo di giacca, pantalone e gilet in stile barocco con colori metallizzati, mentre la famiglia Rossellini sfila al completo. Isabella è infatti accompagnata dai figli Roberto ed Elettra e dal piccolo nipote. Elegantissimo, l’influencer Mariano Di Vaio in completo gessato, a braccetto con la moglie, Eleonora Brunacci, in total black con silhouette anni ’40.

La super top danese Helena Christensen, che era tornata in passerella lo scorso anno durante la sfilata tributo dedicata a Gianni Versace, sfila con un tubino guêpière, sandalo in vernice, maxi orecchini e corona di fiori. In passerella anche una “nuova” best friend del brand: la nipote di Lady Diana, Lady Kitty Spencer, in una maxi tunica con stampa maiolica, maxi orecchini e sandali con nappine multicolor e borsa in pelle rossa a mano. Spazio anche per le modelle curvy: in primis, la nota Ashley Graham con un tubino animalier, pumps nere e calzino velato; poi il momento di Tess McMillan, con un abito dalla stampa floreale con ruches e arricciature. In conclusione possiamo affermare che questa non è una sfilata che introduce una qualche novità, è l’ennesima affermazione dell’identità Dolce&Gabbana, che però piace, seduce…e vende. Uno stile peculiare e riconoscibile, un estroso marchio di fabbrica che attrae anche la nuova generazione di consumatori. Non da interpretare come qualcosa di negativo, anzi: se in moltissimi casi una particolare stampa può risultare fuori moda dopo qualche stagione, le stampe mediterranee, floreali e religiose di Dolce&Gabbana persistono e non pare abbiano stancato la clientela. Così, l’inverno diventa tutto sacro cuore e broccato, mentre l’estate tutta maiolica e limoni!

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,