• Home
  • Moda
  • CFDA Fashion Awards: scopriamo i vincitori della trentottesima edizione

CFDA Fashion Awards: scopriamo i vincitori della trentottesima edizione

Il Council of Fashion Designers of America, anche quest’anno, premia i migliori esponenti del panorama moda americano

Lo scorso 3 Giugno, si sono tenuti al Brooklyn Museum di New York, gli annuali CFDA Fashion Awards, ovvero gli oscar della moda americana che premiano designer, personaggi e modelle che anno brillato durante l’ultimo anno.

 Per la categoria Womenswear Designer of the Year, sono stati nominati Brandon Mawell, Marc Jacobs, Kate e Laure Mulleavy per Rodarte, Rosie Assoulin e Sander Lak per Sies Marjan. Porta a casa il premio per questa prima categoria, ovvero la più importante, il giovane stilista Brandon Maxwell, classe 1984, che ha raggiunto la fama con il suo ruolo di fashion director per Lady Gaga poco prima di fondare la sua label. I suoi abiti sono stati indossati, fra le altre, da Michelle Obama, Nicole Kidman e Jennifer Lawrence e la sua collezione è venduta in prestigiosi department store quali Saks, Bergdorf Goodman, Harvey Nichols, Harrods e Neiman Marcus. Non è questo il primo CFDA che porta a casa: nel 2016 si era aggiudicato il CFDA Swarovski Award for Womenswear.

La seconda categoria, premia il migliore designer emergente. In nomination: Beth Bugdaycay per Foundrae, Heron Preston, Catherine Holstein per Khaite, Sarah Staudinger e George Augusto per Staud e Emily Adams Bod per Bode. Ed è quest’ultima a ritirare il premio, grazie al successo di Bode, il luxury brand di moda maschile fondato nel 2016. La sua estetica retrò rimane salda nel contemporaneo e si caratterizza per i tessuti patchwork e la rielaborazione di linee vintage, così come dei tovagliati anni  ’50 e ’60 che da sbiadito ricordo diventano lusso in passerella.

I designer in nomination per la categoria Accessories Designer of the Year sono stati Jennifer Fisher per Jennifer Fisher Jewelry, Virgil Abloh per Off-White, Tabitha Simmons, Telfar Clemens per Telfar e le gemelle Ashley e Mary-Kate Olsen per The Row. Sono proprio le gemelle più famose del cinema di fine anni ’90 a conquistare questo titolo e non è la prima volta. Per The Row, infatti, è il terzo premio CFDA vinto nella categoria accessori, che si unisce ai due CFDA per la categoria Womenswear Designer of the year, per un totale di sei premi vinti. Welldone Olsen Sisters!

Mike Amiri per Amiri, Virgil Abloh per Off-White, Kerby Jean-Raymond per Pyer Moss, Rick Owens e Thom Browne sono i cinque designer in nomination per la categoria Menswear Designer of the Year. E se si pensava che Virgil Abloh andasse per la maggiore, con grande colpo di scena è invece Rick Owens a vincere il titolo di migliore designer di moda uomo del 2019. Il suo stile è più che riconoscibile: asimmetrie, drappeggi, forme minimal ma sempre originali ed accattivanti, scenari post-apocalittici e qualche scandalo in passerella.

Arriviamo adesso a tre premi special decretati dalla giuria presieduta da Diane Von Furstenberg. Il titolo di Fashion Icon Award va alla grande Jennifer Lopez, che non solo si dà da fare sul palco ed in studio di registrazione, ma anche sul grande schermo e dietro la scrivania con le sue linee di moda, accessori, profumi e make up. Per l’occasione, la star si è presentata con un gown dress composto da lunga e voluminosa gonna con strascico e crop top firmato Ralph Lauren Collection.

L’edizione dei CFDA del 2019 vedono, per la prima volta, l’assegnazione del premio speciale Valentino Garavani e Giancarlo Giammetti International Award che, attraverso la loro fondazione, hanno deciso di premiare Sarah Burton, direttore creativo di Alexander McQueen. Carine Roitfeld, vera icona della moda e storico direttore di Vogue Paris (almeno fino al 2011, quando è stata sostituta da Emmanuelle Alt) è stata premiata da Tom Ford con la menzione speciale CFDA Eleanor Lambert, premio che porta il nome della fondatrice del CFDA.

Tags: , , , , , , , , , , , ,