Ricetta cocktail ABI: Midnight in Florence

gen 11, 2017 1

Federico Martinetto cocktail

FNM Magazine in collaborazione con A.B.I. Associazione Barmen Italiani vi presenta #cocktails, una selezione di ricette che presentiamo in esclusiva sulle pagine del mensile FNM Magazine che potete sfogliare cliccando QUI.

 

Dodici apprezzati barmen italiani hanno creato cocktail esclusivi per il concorso A.B.I. sulle nuove tendenze. Di seguito la ricetta del primo classificato Federico Martinetti che ha sbaragliato la concorrenza con il suo “Midnight in Florence”.

 

Nome cocktail: MIDNIGHT IN FLORENCE

di Federico Martinetti

(Villa la Massa – Firenze)

Ricetta:

2 cl. Maker’s Mark

2 cl. Tisana Ninna Nanna ( La Via del Tè)

4 cl. Marmellata di arance (home made)

4 cl. Miele millefiori

0,5 cl. Elisir alla lavanda ( home made)

Scorza di arance

Metodo di preparazione:

Warm Teapot Cocktail

Decorare con Frollini di burro aromatizzati all’arancio con farina di riso.

Si consiglia di berlo lontano dai pasti

Federico Martinetto

Read More

Cake pop… il dolce piu’ divertente e gustoso del mondo.

ott 6, 2015

CAKE POP KELLY

Di Kelly Evans 

Cake Pop… il dolce piu’ divertente e gustoso del mondo

Carissimi, è con grande piacere che dedico un po’ di tempo a me e a voi. Questa pioggiarellina autunnale fa desiderare cioccolata calda e copertina morbida, anticipando un po’  le abitudini invernali, ma per l ‘Inverno c’è ancora tempo ed allora ho pensato di regalarvi la mia ricetta dei cake pop e qualche curiosità legata a questo meraviglioso dolcino, cosi’ che sarete pronti per poterli realizzare per allestire magari sulla vostra tavola di Natale. E si! Oggi, nella Bakery, ci sono profumi meravigliosi: torta al cioccolato e victoria sponge la fanno da padrone. Ormai questi dolcini sono richiesti e quasi immancabili in una tavola di dolci allestiti, e volendo festeggiare il mio prossimo articolo, dopo un piccolo periodo di latitanza, ho il piacere di parlarvi di queste piccole delizie curiose che mi divertono e al contempo, entusiasmano chiunque abbia mai provato ad assaggiarli. Sapete dove sono nati e chi ha ideato queste bontà dal cuore morbido celato con un leggero strato di cioccolata colorata? I cake balls, nascono in America, dalla mente fantasiosa di un pastry chef che un giorno disse’’ perché non mettiamo uno stecco alla torta? ..potrà cosi essere mangiata camminando..e da li’ il nome POP’’…Il merito di averli resi veramente famosi, va alla conosciutissima Bakerella,  che nel 2009 pubblico’ un libro con le realizzazioni piu’ divertenti che si potessero fare, lavorando una base di torta a caso, con delle creme o marmellate, fino a renderle paste lavorabili e decorabili. Non c’era  cosi’ un giorno specifico per realizzarli, non era una vera e propria torta e cosi anche una semplice occasione, era il momento giusto per realizzarli.

cake-pops

Oggi i cake pop sono diffusi ovunque. Si trovano nelle panetterie, nelle pasticcerie e in alcune catene di Caffè. Riportandovi la mia personale esperienza, ringraziero’ sempre la mia speciale amica Molly Bakes di Londra, che mi ha personalmente indirizzata in una vera e propria cultura di questo dolcino, tanto da farmene innamorare e permettermi cosi di farlo diventare il dolcino piu’ venduto della mia Bakery. Di lei sono particolarmente ben riuscite le caricature di alcuni personaggi famosi da Lady Gaga a Madonna…un vero piacere agli occhi o come piace definarla a me, una vera e propria esperienza di gusto. E allora al via con semplici sfere,  pacchi regali, ranocchie, tende da circo, clown… Questi sono alcuni degli esempi che si possono realizzare. Lavora con la tua fantasia e realizza il tuo personale cake pop. Non mi resta che lasciarvi alla ricetta … Happy Baking

Molly-Bakes-LL

 RECIPE

Per realizzare i Cake pops si utilizzano molti degli ingredienti utilizzati in cottura di una torta tradizionale e possono essere arricchiti con molti sapori, dal cioccolato alla vaniglia, dalla marmellata di agrumi alla cannella. Molte ricette disponibili online utilizzano una miscela di torta  invece di creare una ricca porzione di torta ridotta in polvere. Il secondo è il metodo che utilizzo. Solo cosi ogni volta il sapore puo’ essere piu’ o meno corposo, il gusto diverso, e le evocazioni che provoca ogni volta nuove. Una volta che la torta è stata cotta si trattengono gli avanzi e si sbriciola con le mani. Le briciole poi vengono mescolate con glasse o marmellate. Ogni 300 grammi di prodotto va aggiunto un cucchiaio di crema. Le torte si sa sono umide. Se con l’umidità la pallina da lavorare non risulta perfettamente modellabile, vi consiglio di aggiungere altra torta sbriciolata. La consistenza deve essere di una pasta perfettamente modellabile. L’impasto ricavato dovrà fermarsi per almeno un ‘ora in frigorifero. Solo allora potrà essere lavorato e ridotto alla forma desiderata. Ad ogni sfera verrà poi inserito un bastoncino con l’ausilio di cioccolata sciolta, in modo perfettamente perpendicolare al cake pop. I cake pop si possono fare a testa in su o a testa in giù. In questo caso, si terrà il cake pop con la mano sinistra mentre con l altra, ruotando il bastoncino, si potrà infilare il dolcino, facendo molta attenzione a non far fuoriuscire il bastoncino dal cake pop. Una volta che la miscela sarà solidifica, potrà essere decorato con glassa o cioccolato fuso al microonde o a bagno maria. Armatevi  di zuccherini e decorazioni edibili…sarà divertente realizzarli in famiglia con i vostri bimbi o per deliziare magari una coppia di sposi per il loro evento speciale.

Buon divertimento…

Happy Baking!!!

Read More

Yogurt Cake alla marmellata di cachi

feb 28, 2015

 

CRUMBLE DI CACHI E YOGURT GRECO_FNM

Di Valentina Rossi

Yogurt Cake alla marmellata di cachi fatta in casa, nocciole spezzate e julienne di datteri canditi su crumble di frolla sablè

Ecco la ricetta che il Margutta RistorArte ha pensato per Tacchi&Forchette

Tempo di preparazione: 40 min + 3 ore di riposo in frigorifero

Difficoltà: Facile

Ingredienti per 8 porzioni:

zucchero a velo 180g

yogurt greco 1 kg

cachi maturi 120g

nocciole 60g

mascarpone 650g

pasta frolla o biscotti integrali bio 250g

datteri n.8

SVOLGIMENTO:  Montare lo yogurt con lo zucchero a velo, incorporare il mascarpone, montare velocemente per 2/3 minuti, far riposare in frigo mentre vengono preparati gli altri ingredienti. Il crumble: preaprare una base di pasta frolla con l’aggiunta delle nocciole spezzate (lasciandone alcune per la guarnizione), stendere la frolla su di una teglia con carta da forno, a metà cottura con una frusta dividere la frolla in piccoli grani, lasciar finire di cuocere per altri 5/6 minuti a 180 gradi e lasciar freddare. (La frolla può essere sostituita da biscotti croccanti ai cereali o integrali)Per la composta di cachi: inserire in una casseruola 10 cachi puliti, 200 gr di zucchero, 1 limone e cuocere per 30 minuti a fuoco alto e lasciar freddare e conservare in frigorifero. Assemblare il bicchierino con una base di crumble, poi la crema di yogurt, poi la composta di cachi ben freddata e lasciare le coppette in frigo per qualche ora.

Prima di servire decorare con una julienne di datteri come guarnizione e la restante granella di nocciole.

 Buon appetito!

Read More

Crostata di Ricotta e Arancio.

mar 11, 2014

Ricetta Crostata Ricotta e Arancio FNM Massimo Esposito (1)

Di Massimo Esposito

Crostata di Ricotta e Arancio.

Pasqua è vicina, la ricotta è protagonista delle tavole degli italiani in questo periodo. La Crostata Ricotta e Arancio è un modo per realizzare un dolce della tradizione davvero buono e genuino.

La semplicità di questa ricetta renderà anche i meno esperti dei veri chef!

Ingredienti:

Pasta Frolla
500 gr di Ricotta
200 gr di Zucchero
La scorza grattugiata di 2 Aranci non trattati
3 Uova Intere.

Procedimento:

Amalgamare Ricotta e Zucchero con un Frullino Elettrico x 2 minuti circa.
Poi aggiungere 1 uovo alla volta mischiando a velocità media.
Aggiungere quindi la buccia degli Aranci grattugiati e versare nello stampo il composto rivestito di Pasta Frolla.
Tagliare delle strisce con altra Pasta Frolla messa da parte e posizionarla incrociata sulla crostata fino a creare dei rombi, quindi infornare a 180° con il Forno già preriscaldato x un ora circa.
Sfornarla e farla raffreddare a temperatura ambiente.
Dopo sformata va lasciata per un ora in frigo, poi tagliata. Ora potete servire il vostro “CAPOLAVORO”.

Un Consiglio: mangiartela fredda spolverizzata di zucchero al velo.

Ricetta Crostata Ricotta e Arancio FNM Massimo Esposito (2)

Read More

Treccine di Pasta Brioches.

feb 18, 2014

2014-01-21 06.51.22

Di Massimo Esposito

Treccine di Pasta Brioches.

Come di consueto propongo una ricetta che ho sperimentato negli anni, ed è di sicura riuscita.

Le treccine sono ottime per una dolce colazione, ma anche per uno spuntino goloso. Amatissime dai bambini, sono davvero eccellenti con il latte.
Ingredienti:
500 gr farina “00″
500 gr farina “0″
10 gr di sale
70 gr di zucchero
1  limone grattugiato
100 cl di olio di semi vari
5  uova intere
50 gr di lievito di birra
1 bicchierino di limoncello
250 cl di latte.

Procedimento:
Molto semplice e rapido: basta versare la farina sul tavolo e fare un buco a vulcano.
Aggiungere tutti gli ingredienti.
Si può amalgamare il composto anche con un robot da cucina.
Appena avremo una massa morbida ed elastica, tagliare delle palline da 150 gr circa.
Allungare la pasta di 15 cm intrecciarla e mettere in una teglia da forno.
Fate lievitare le vostre treccine x 8 ore circa, quindi infornare a 165° con forno preriscaldato a temperatura.
Cottura 20 minuti.
Un consiglio: se volete, prima di infornare, si può mettere un po’ di crema pasticciera e qualche scaglia di cioccolato… e il gioco è fatto!

 

treccine

Read More

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine