Un Tè con… PAULA CADEMARTORI

lug 13, 2013

Di Nicola Ievola & Ivano Rocco Montrone

Un Tè con…

Tre tazze di tè ed una chiacchierata tra amici. Incontriamo personaggi della moda, design, musica, danza e arte. Vi presentiamo quello che fanno e i loro progetti futuri. Vi facciamo conoscere i loro interessi, le loro passioni e i loro gusti, mostrandovi la persona che si nasconde dietro il personaggio. Ad ogni appuntamento riveleremo sogni ed aspetti celati che non avreste mai immaginato.

Un Tè con… PAULA CADEMARTORI

Paula Cademartori è tra le più importanti designer di accessori. Ha in pochissimo tempo riscosso successo attraendo l’attenzione di tutto il mondo. Le sue creazioni sono le preferite di molti grandi nomi tra cui Anna Dello Russo, Eleonora Carisi, Chiara Ferragni e Sabrina Ferilli.

Dopo aver studiato design in Brasile, suo paese d’origine, Paula Cademartori arriva a Milano affascinata dal mondo degli accessori ed intenzionata a dimostrare le sue capacità. Crea la sua primissima borsa per il marchio Orciani e poi collabora per Versace. Grazie alla determinazione e agli ottimi risultati ottenuti negli studi presso l’Istituto Marangoni partecipa al Vogue Talents 2009 ottenendo molta visibilità. Spinta ad avviare una propria linea di accessori si iscrive alla Bocconi per “diventare manager della mia home business”. Presenta la sua primissima collezione per la Primavera-Estate 2011 cercando in modo autonomo la produzione e la distribuzione. Il marchio ha subito ottenuto grande successo. Inoltre fa consulenza per altri grandi brand, disegna accessori e calzature uomo e donna per Santoni. Paula Cademartori sogna di far crescere il suo marchio e poter proporre una offerta completa di accessori, includendo anche l’alta gioielleria.

Durante l’intervista abbiamo scoperto una ragazza sorridente, sincera, solare e curiosa, piena di stimoli e voglia di conoscenza.

Diciamo moda e pensi…

“Espressione. Forma di relazione con il mondo. È un fenomeno, è un’ analisi di come i legami umani accadano, capisci come si muove e cambia la società. È comunicazione.”

Bianco o nero?

“Entrambi. Sono colori complementari. Il bianco mi fa ricordare il capodanno brasiliano, la mia terra, il divertimento, la luce, la spensieratezza; il nero mi ricorda la notte, abiti lunghi e sensuali. Insieme sono perfetti. Diventano optical.”

Viaggio perfetto: dove? Con chi? Perché?

“Un luogo caldo, però non il Brasile, il sole, il verde, il profumo del mare. Con una persona a cui voglio bene, un amico, una’amica. Deve essere per divertirsi e rilassarsi. Si ha bisogno di momenti per sè, soprattutto se devi creare, inventare. Bisogna cercare l’equilibrio, incontrare nuova gente, conoscere nuove culture e avere nuovi stimoli.”

La canzone che non può mancare nel tuo ipod?

“Adoro la musica, il ballo, il canto…sono brasiliana! In questo periodo sono ossessionata dalla colonna sonora del film “Il grande Gatsby”: Florence + The Machine che canta Over The Love. In realtà anche Back to Black cantata da Beyoncé mi piace molto e Bang Bang di Will.I.Am.”

Di cosa non potresti mai fare a meno?

“Caffè. Rossetto rosso. Di una grossa dose di buon umore. Se la mattina mi sveglio di cattivo umore, devo cercare qualcosa che mi faccia scattare il sorriso; avere sempre l’atteggiamento giusto, solare. Non deve mancare il sorriso, le relazioni con il prossimo, la voglia di essere circondati di gente.”

Sneakers o stringate?

“Tacco. Super tacco tutta la vita! Certo anche una ballerina ci vuole, ma deve avere carattere, per esempio frange, pietre e pendenti. Le calzature devono mostrare personalità, l’accessorio deve darti qualcosa in più. È lui che cambia e caratterizza il tutto. Io penso che la donna compra le scarpe per sedurre l’uomo e le borse per ingelosire le altre donne.”

Domani mattina ti svegli e…

“La prima cosa che faccio è dedicare del tempo a me. Potrei andare a correre e fare sport, oppure fare una bella colazione, leggere un magazine e una lunga doccia. Sicuramente lo sport non mancherebbe mai, molto brasilian mind. Bisogna avere il tempo e la voglia di dedicarsi tempo, per liberare la mente, far volare i pensieri, cercare il benessere, mangiare bene…avere tempo per me! Non faccio solo la designer, ma anche l’imprenditrice ed è giusto dedicare del tempo al progetto Paula.”

13 Luglio 2013

Leggi anche:
 “Un Tè con…VINCENT BILLECI”

Tutte le interviste della serie “Un Tè con…”  le trovi cliccando qui.

  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • paula-cademartori_fnm-1
  • paula-cademartori_fnm-10
  • paula-cademartori_fnm-11
  • paula-cademartori_fnm-12
  • paula-cademartori_fnm-13
  • paula-cademartori_fnm-14
  • paula-cademartori_fnm-15
  • paula-cademartori_fnm-16
  • paula-cademartori_fnm-17
  • paula-cademartori_fnm-18
  • paula-cademartori_fnm-19
  • paula-cademartori_fnm-2
  • paula-cademartori_fnm-20
  • paula-cademartori_fnm-21
  • paula-cademartori_fnm-2_0
  • paula-cademartori_fnm-3
  • paula-cademartori_fnm-4
  • paula-cademartori_fnm-5
  • paula-cademartori_fnm-6
  • paula-cademartori_fnm-7
  • paula-cademartori_fnm-8
  • paula-cademartori_fnm-9

Read More

Mireille Dagher ai/13

lug 11, 2013

Di Alba De Biase

Mireille Dagher ai/13

Mireille Dagher presenta “Cachemire” la sua collezione A/I 2013-14, ispirata all’immortalità della bellezza.

 

Mireille Dagher sfila per la seconda volta qui a Roma, durante la manifestazione AltaRoma Alta Moda, aprendo la sfilata con un abito da sposa, contrariamente alla tradizione e chiudendola con un altro abito da sposa, entrambi maestosi e importanti.

Il filo conduttore di questa collezione è il cachemire, prezioso nei decori fin dall’antichità. Molte le contaminazioni sul tema: elementi mediorientali e miti greci si fondono tra loro per le esigenze di una donna più contemporanea.

Di grande effetto e particolarità la scelta dei colori, che variano dal dorato, al rosso-ferro, all’arancione e a colori più tenui che ben si intonano con la stagione, come per esempio il verde scuro, il blu elettrico, il blu marino e il beige cacao, bello e adatto a qualsiasi donna.

I tessuti utilizzati sono la seta, il crêpe, il tulle e il pizzo che va ad impreziosire gli abiti conferendo ricchezza all’intera collezione.

Clicca qui per scoprire tutte le collezioni di  AltaRoma presentate a luglio 2013.

11/07/2013

  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • NextGen scrollGallery2 thumbnail
  • dagher-1-fnm
  • dagher-2-fnm
  • dagher-3-fnm
  • dagher-4-fnm
  • dagher-5-fnm
  • dagher-6-fnm
Read More

Nino Lettieri a/i 2013

lug 10, 2013

Di Tiziana Galli

L’ispirazione: fluidità Decò

i Colori: bianco, nero, oro

 

Eleganti come sempre gli abiti di Nino Lettieri vestono una donna raffinata e al tempo stesso dinamica. Fluide le linee e preziosi i materiali, non c’è spazio per le sbafature.

Una femminilità un po’ retrò che lascia sognare grazie a un gioco di sovrapposizioni e trasparenze tono su tono che continuano ad essere la cifra stilistica dell’ispirazione dello stilista.

Immagini senza tempo dove passato e presente si sovrappongono per dar luogo ad interpretazioni sempre nuove, ricche di glamour e di classe.

 

Roma 10 Luglio 2013

Clicca qui per vedere le altre presentazioni di Altaroma a/i 2013

Roma 10/7/2013

Read More

Curiel ai/ 2013

lug 9, 2013

Di Tiziana Galli

Alta Roma Alta Moda. Autunno inverno 2013 2014.

 

L’ispirazione: Non c’è una vera e propria ispirazione ma il piacere della reinterpretazione di un filone storico.

I Colori: Grigio, ottanio, verde, marrone, rubino e nero.

 

Se i grandi sono grandi ho capito che un motivo c’è sempre. Questo è quello che mi ripeto e mi confermo ogni volta che vedo sfilare una Collezione della signora Curiel.

I suoi abiti, di un’eleganza straripante, riempono lo sguardo per la fluidità dello loro linee e la perfezione della loro esecuzione.

Pizzi, chiffon, velluti e broccati, uniti con disinvoltura a tweed di lana, flanelle e crepes per la passerella estiva di AltaRoma 2013.

E’ una donna particolarmente raffinata quellla disegnata da Raffaella Curiel; una donna che ama stupire e che è fatta per essere  ammirata; una donna che ama osare e che vuole essere sempre se stessa.

Non c’è una vera e propria ispirazione, sottolinea la stilista, unico fil rouge è il piacere di reinterpretare linee e tendenze che hanno fatto storia.

Un patrimonio di immagini, pensieri e contenuti che appartengono profondamente alla disegnatrice e che sollecitati dalla presenza della figlia, Gigliola Curiel, si arricchiscono di contenuti nuovi.

 

Roma 9 Luglio 2013

Foto L. Sorrentino

 Clicca qui per vedere le altre collezioni di AltaRoma 2013

Roma 9 Luglio 2013

Read More

Sarli ai/13

lug 6, 2013

Di Barbara Molinario e Tiziana Galli

Fausto Sarli.

 

Il Direttore ed il Vice Direttore  vi raccontano l’Alta Moda romana. Un posto in prima fila sulle sfilate di AltaRoma.

 

L’ispirazione: Un omaggio all’architettura contemporanea, sorprendente perché capace di nuovi equilibri degli spazi ed è quello che la collezione Sarli Couture presenta. Forme da indossare con citazioni di emozioni che arrivano da Sidney, Bilbao, BGeijing, Abu Dhabi…

I colori: Sono tutti i toni metallici delle materie impiegate nelle “grandi opere”: il nero, il grigio acciaio, il blu, carta da zucchero e copiativo, il rosso bruno e infine il “bianco Sarli”.

 

Barbara Molinario:

I colori di questa collezione sono meravigliosi. Carta da zucchero è uno di quei blu, azzurri, color del celo dopo una pioggia prima he splenda ancora il sole in una sera d’estate, un colore splendido.

“Architettura delle forme”, così si descrive la collezione di Sarli. I volumi sono forme che si reggono in piedi quasi come un gioco di prestigio, che solo le mani sapienti di sarte esperte, come quelle di Sarli, sanno costruire.

L’abito da sposa, che come sempre ha chiuso la sfilata di Sarli, è costruito con un intreccio di canuttiglie e strutturato “a nido s’uccello”.

Gli abiti da cocktail hanno regalato un’atmosfera divina, con le onde, le pieghe, i tagli strutturati.

 

Tiziana Galli:

Forme pure e tagli sapienti per una collezione avveniristica, geometrica ma al tempo stesso fluida.

Una collezione che lascia emergere una femminilità sicura di se’, carica di sensualità e seduzione, enfatizzata dai nede-look di tulle e perline che sembrano ricamate sulla pelle.

Superlativa.

Clicca qui per scoprire tutte le collezioni di  AltaRoma presentate a luglio 2013.

 

Foto Salvatore Dragone

 

Read More

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine