Posts Taggati ‘un tè con’

Un Tè con… ALMA GEMELLI

Fashion News Magazine

Di Nicola Ievola & Ivano Rocco Montrone

Un Tè con…

Tre tazze di tè ed una chiacchierata tra amici. Incontriamo personaggi della moda, design, musica, danza e arte. Vi presentiamo quello che fanno e i loro progetti futuri. Vi facciamo conoscere i loro interessi, le loro passioni e i loro gusti, mostrandovi la persona che si nasconde dietro il personaggio. Ad ogni appuntamento riveleremo sogni ed aspetti celati che non avreste mai immaginato.

 

Leggi Tutto

Un Tè con… Trikona

Fashion News Magazine

Di Nicola Ievola & Ivano Rocco Montrone

Un Tè con…

Tre tazze di tè ed una chiacchierata tra amici. Incontriamo personaggi della moda, design, musica, danza e arte. Vi presentiamo quello che fanno e i loro progetti futuri. Vi facciamo conoscere i loro interessi, le loro passioni e i loro gusti, mostrandovi la persona che si nasconde dietro il personaggio. Ad ogni appuntamento riveleremo sogni ed aspetti celati che non avreste mai immaginato.

Leggi Tutto

Un Tè con… PAULA CADEMARTORI

Di Nicola Ievola & Ivano Rocco Montrone

Un Tè con…

Tre tazze di tè ed una chiacchierata tra amici. Incontriamo personaggi della moda, design, musica, danza e arte. Vi presentiamo quello che fanno e i loro progetti futuri. Vi facciamo conoscere i loro interessi, le loro passioni e i loro gusti, mostrandovi la persona che si nasconde dietro il personaggio. Ad ogni appuntamento riveleremo sogni ed aspetti celati che non avreste mai immaginato.

Un Tè con… PAULA CADEMARTORI

Paula Cademartori è tra le più importanti designer di accessori. Ha in pochissimo tempo riscosso successo attraendo l’attenzione di tutto il mondo. Le sue creazioni sono le preferite di molti grandi nomi tra cui Anna Dello Russo, Eleonora Carisi, Chiara Ferragni e Sabrina Ferilli.

Dopo aver studiato design in Brasile, suo paese d’origine, Paula Cademartori arriva a Milano affascinata dal mondo degli accessori ed intenzionata a dimostrare le sue capacità. Crea la sua primissima borsa per il marchio Orciani e poi collabora per Versace. Grazie alla determinazione e agli ottimi risultati ottenuti negli studi presso l’Istituto Marangoni partecipa al Vogue Talents 2009 ottenendo molta visibilità. Spinta ad avviare una propria linea di accessori si iscrive alla Bocconi per “diventare manager della mia home business”. Presenta la sua primissima collezione per la Primavera-Estate 2011 cercando in modo autonomo la produzione e la distribuzione. Il marchio ha subito ottenuto grande successo. Inoltre fa consulenza per altri grandi brand, disegna accessori e calzature uomo e donna per Santoni. Paula Cademartori sogna di far crescere il suo marchio e poter proporre una offerta completa di accessori, includendo anche l’alta gioielleria.

Durante l’intervista abbiamo scoperto una ragazza sorridente, sincera, solare e curiosa, piena di stimoli e voglia di conoscenza.

Diciamo moda e pensi…

“Espressione. Forma di relazione con il mondo. È un fenomeno, è un’ analisi di come i legami umani accadano, capisci come si muove e cambia la società. È comunicazione.”

Bianco o nero?

“Entrambi. Sono colori complementari. Il bianco mi fa ricordare il capodanno brasiliano, la mia terra, il divertimento, la luce, la spensieratezza; il nero mi ricorda la notte, abiti lunghi e sensuali. Insieme sono perfetti. Diventano optical.”

Viaggio perfetto: dove? Con chi? Perché?

“Un luogo caldo, però non il Brasile, il sole, il verde, il profumo del mare. Con una persona a cui voglio bene, un amico, una’amica. Deve essere per divertirsi e rilassarsi. Si ha bisogno di momenti per sè, soprattutto se devi creare, inventare. Bisogna cercare l’equilibrio, incontrare nuova gente, conoscere nuove culture e avere nuovi stimoli.”

La canzone che non può mancare nel tuo ipod?

“Adoro la musica, il ballo, il canto…sono brasiliana! In questo periodo sono ossessionata dalla colonna sonora del film “Il grande Gatsby”: Florence + The Machine che canta Over The Love. In realtà anche Back to Black cantata da Beyoncé mi piace molto e Bang Bang di Will.I.Am.”

Di cosa non potresti mai fare a meno?

“Caffè. Rossetto rosso. Di una grossa dose di buon umore. Se la mattina mi sveglio di cattivo umore, devo cercare qualcosa che mi faccia scattare il sorriso; avere sempre l’atteggiamento giusto, solare. Non deve mancare il sorriso, le relazioni con il prossimo, la voglia di essere circondati di gente.”

Sneakers o stringate?

“Tacco. Super tacco tutta la vita! Certo anche una ballerina ci vuole, ma deve avere carattere, per esempio frange, pietre e pendenti. Le calzature devono mostrare personalità, l’accessorio deve darti qualcosa in più. È lui che cambia e caratterizza il tutto. Io penso che la donna compra le scarpe per sedurre l’uomo e le borse per ingelosire le altre donne.”

Domani mattina ti svegli e…

“La prima cosa che faccio è dedicare del tempo a me. Potrei andare a correre e fare sport, oppure fare una bella colazione, leggere un magazine e una lunga doccia. Sicuramente lo sport non mancherebbe mai, molto brasilian mind. Bisogna avere il tempo e la voglia di dedicarsi tempo, per liberare la mente, far volare i pensieri, cercare il benessere, mangiare bene…avere tempo per me! Non faccio solo la designer, ma anche l’imprenditrice ed è giusto dedicare del tempo al progetto Paula.”

13 Luglio 2013

Leggi anche:
 “Un Tè con…VINCENT BILLECI” Tutte le interviste della serie “Un Tè con…”  le trovi cliccando qui.

[ScrollGallery id=676]

Leggi Tutto

Un Tè con… VINCENT BILLECI

Di Nicola Ievola & Ivano Rocco Montrone

Un Tè con…

Tre tazze di tè ed una chiacchierata tra amici. Incontriamo personaggi della moda, design, musica, danza e arte. Vi presentiamo quello che fanno e i loro progetti futuri. Vi facciamo conoscere i loro interessi, le loro passioni e i loro gusti, mostrandovi la persona che si nasconde dietro il personaggio. Ad ogni appuntamento riveleremo sogni ed aspetti celati che non avreste mai immaginato.

Un Tè con… VINCENT BILLECI

Vincent Billeci è uno dei giovani stilisti italiani più promettenti degli ultimi anni. Nonostante sin da piccolo sogni di diventare stilista, si iscrive inizialmente a lettere e filosofia, ma poi comprende che la sua vera vocazione è la moda.  Decide cosi di iscriversi all’Accademia delle Belle Arti di Palermo in progettazione del disegno moda, contemporaneamente segue dei corsi modellistica e di taglio e cucito. Finita l’Accademia sente l’esigenza di raccontare il suo mondo, la sua estetica e cosi inizia ad autoprodurre una sua linea di abbigliamento ed accessori. Approdato a Milano, nel mese di Gennaio continua la sua formazione Accademica presso lo Ied Moda Lab ed inizia a progettare la sua seconda collezione. Per il futuro vuole far crescere sempre più  il suo brand e creare una rete di distribuzione a livello nazionale.

Diciamo moda e pensi…

“Penso ad un profondo studio, al rigore, ad una conoscenza profonda dell’estetica. Non penso a qualcosa di frivolo legato ai trend del momento ma a qualcosa di estremamente concettuale”.

Bianco o nero?

“Nero. Io vesto sempre nero, è una sorte di uniforme personale. Come colore lo sento più mio. Sono legato al nero, ma nelle mie collezioni riesco a dare una vasta palette cromatica”.

Viaggio perfetto: dove? Con chi? Perché?

“Andrei in un posto della Sicilia, in uno dei quei posti sconosciuti, tipo  una spiaggia isolata. Porterei con me la persona con la quale sto ora. Vorrei una vacanza in pieno relax, spegnerei  l’iphone, mi isolerei da tutto,  una vacanza senza avere alcun pensiero per ritrovare se stessi.”

La canzone che non può mancare nel tuo ipod?

“Non potrebbe mai mancare una canzone di Giuni Russo. Quando sono qui a Miano è fuori piove, la sua musica e la sua voce, mi fanno rivivere le sinfonie, la musica della Sicilia, il calore di casa.”

Di cosa non potresti mai fare a meno?

“Non potrei mai fare a meno del mio lavoro, alzarmi la mattina controllare l’email, fare ricerche, progettare, avere nuovi stimoli. Senza il mio lavoro mi sentirei perso, mi mancherebbe un pezzo della mia vita. A livello materiale non potrei mai fare a meno del mio iphone, ho quasi un legame ossessivo.”

Sneakers o stringate?

Nessuna delle due. Opto per lo stivaletto bohemien.”

Domani mattina ti svegli e…

“Domani mattina mi sveglio e continuo a disegnare la spring-summer 2014.  Per quanto riguarda il futuro, mi vedo in un ufficio, nella mia azienda… cioè proiettare quelle che sono oggi le mie giornate in una realtà più grande.”

 

19 Giugno 2013

Leggi anche:
 “Un Tè con…NATASHA SLATER”

Tutte le interviste della serie “Un Tè con…”  le trovi cliccando qui.

[ScrollGallery id=606]

Leggi Tutto

Un Tè con… NATASHA SLATER

Di Nicola Ievola & Ivano Rocco Montrone   Un Tè con…   Tre tazze di tè ed una chiacchierata tra amici. Incontriamo personaggi della moda, design, musica, danza e arte. Vi presentiamo quello che fanno e i loro progetti futuri. Vi facciamo conoscere i loro interessi, le loro passioni e i loro gusti, mostrandovi la persona che si nasconde dietro il personaggio. Ad ogni appuntamento riveleremo sogni ed aspetti celati che non avreste mai immaginato.   Un Tè con… NATASHA SLATER   Natasha Slater, londinese di nascita e milanese di adozione, vanta alle sue spalle una lunghissima serie di esperienze che l’hanno portata ad essere la grande professionista che è oggi. Natasha si definisce una creativa…e non c’è dubbio che lo sia! È social Pr per Dolce&Gabbana, organizzatrice di eventi, blogger, dj, mamma e regina assoluta e indiscussa del Punks Wear Prada, PWP, la serata più trendy della night life milanese. Una donna poliedrica dalle mille sfaccettature, una vera è propria forza della natura travolgente e inarrestabile. Per il futuro tanti progetti, compreso sviluppare a livello internazionale il progetto “In Bed With Natasha”, continuare le collaborazioni con le aziende e magari ritornare a fare la dj.   Diciamo moda e pensi… “Penso ai vestiti, al tessuto. Sono una persona molto ispirata dall’eleganza, mi piacciono i nuovi trend e ne ho sperimentati tanti in questi anni. Però per me la moda è ancora il glam, tutto quello che rappresenta la bellezza, l’eleganza, la raffinatezza. La cosa cui tengo di più a cuore è l’eleganza, faccio sempre riferimento agli anni cinquanta nella moda.”   Bianco o nero? “Probabilmente in questo periodo più bianco che nero, il nero mi ha scocciato.”   Viaggio perfetto: dove? Con chi? Perché? “In questo momento il viaggio perfetto sarebbe un viaggio di relax in un luogo dove posso andare con la mia famiglia e dove c’è qualcuno che può far fare tante attività ai bambini cosi io mi riposo. Vorrei però anche tanto andare in India, è sicuramente un cliché, ma è un viaggio che va fatto almeno una volta nella vita.  Sinceramente in India andrei anche da sola però sarei felice se venisse con me anche il mio fidanzato. Sì, se dovessi scegliere una persona, sceglierei lui.”   La canzone che non può mancare nel tuo ipod? “Ci sono veramente tante canzoni, mi piace tantissimo “Fleetwood Mac” con Stevie Nicks, ma non possono mancare neanche i Rolling Stones, la musica hip hop e R’n’B. Indicare una sola canzone è troppo difficile, mi piace la musica londinese con il ritmo e con tanti bassi che “pompa” tra i pavimenti e le mura.”   Di cosa non potresti mai fare a meno? “Di mia figlia, della famiglia, degli amici. Gli amici sono molto importanti, conversare con loro, conoscere nuove persone e viaggiare. Non potrei fare a meno neanche del mio lavoro, ho bisogno di avere un outlet nella mia creatività.”   Ballerine o stiletto heel? “Se non facessero male sceglierei di portare sempre scarpe con il tacco. Però durante il giorno mi piacciono anche delle ballerine fatte bene le trovo molto chic. Però ovvio scelgo il tacco, un tacco bello non molto alto, perché i tacchi molto alti ti sproporzionano e non sono eleganti”.   Domani mattina ti svegli e… “Domani mattina mi sveglio è vado in spa, ho organizzato già tutto, sarà un giorno dedicato al completo relax”.   30/05/2013   Leggi anche:
 Un Tè con… CORI AMENTA Tutte le interviste della serie “Un Tè con…”  le trovi cliccando qui. [ScrollGallery id=590]

Leggi Tutto