Biba and Beyond: Barbara Hulanicki

1
1549

preview_dress4

 Di Dario Bentivegna

Biba and Beyond: Barbara Hulanicki

Una mostra al Brighton Museum & Art Gallery celebra il ‘Biba lifestyle’ e le altre ‘carriere’ della designer Barbara Hulanicki’s dalll’interior design all’architettura.

22 September 2012 – 14 April 2013
Brighton Museum & Art Gallery

Con la sua moda all’avanguardia e a prezzi abbordabili, l’iconico brand Biba di Barbara Hulanicki e l’omonimo negozio trasformarono lo shopping nella High Street negli anni ’60 e ’70. Giovanni donne in carriera facevano acquisti assieme a Sonny and Cher, Yoko Ono, Mick Jagger, Princess Anne, Mia Farrow, Twiggy and Brigitte Bardot. Art Nouveau, Art Deco, Victoriana e glamour Hollywoodiano furono mescolati in un design romantico, sensuale e accattivante.

A seguito dell’enorme successo del suo catalogo per posta, Barbara Hulanicki ed il marito Fitz crearono e consolidarono assieme il marchio Biba brand. Il fenomale successo di Biba fu rapidissimo – dalla Boutique per Posta, passando per i negozi in Abingdon Road, Church Street and Kensington High Street, fino alla boutique super glamour di sei piani glamorous – e cambiò per sempre il volto della moda made in Uk.  Cio’ che univa e contraddistingueva i vari negozi fu l’abilita’ della Hulanicki nel creare un ambiente che ben si addiceva ai suoi abiti – muscia ad alto volume – staff alla moda (anche una giovanissima Wintour ci lavoro’), interni vintage, luci soffuse (e vetrate oscurate) e amerini caotici.

Se Mary Quant porto’ alla ribalta la mini-gonna, fu Biba che la porto’ nelle strade e rese il look della Swinging London accessibile e riconoscibile. Inoltre fu il primo brand che ando’ oltre l’abbigliamento (da qui il titolo Biba and Beyond) offrendo anche make up, accessori e corredi per la casa – insomma tutto cio’ che al giorno d’oggi possiamo trovare anche da un Armani o Versace o nelle catene fast fashion Zara ed H&M.

 

[ScrollGallery id=194]

Comments are closed.