Tiziano Guardini.

0
1835

Tiziano Guardini 11

Di Gabriele Arcieri

Tiziano Guardini: la natura veste la moda.

Il fashion designer sceglie le emozioni della natura per le sue collezioni.

 

Nel mondo della moda si sa, un giorno sei “in” e quello dopo sei “out”. A questa affermazione, però, si accosta una tendenza che sembra essere del tutto ecologica, portando alla ribalta una prospettiva tesa a stupire e a regalare emozioni forti e incontrastate, essenziale nel magico mondo di Tiziano Guardini.

Un nome, questo, che nello scenario moda non rappresenta una novità: definito lo “stilista della natura” dalle più importanti riviste di moda e non, da Vogue al New York Times fino al Corriere Della Sera, Tiziano Guardini è un designer che, a differenza di molti altri artisti suoi simili, ha deciso sin dagli esordi della sua carriera di coniugare la sua passione per la moda a quel legame vincolante che lo avvicina al mondo della natura.

Analizzando minuziosamente il suo operato, ci si accorge di come e con quale potenza la natura e la moda riescano a fondersi così strettamente da generare un’armonia perfetta simile quasi all’effetto che scaturisce dall’unione delle note in un concerto. La bellezza insita nel gioco di colori del bianco e nero, intorno al quale ruota la sua collezione eco-compatibile e nelle forme della natura, nei suoi corpi e nelle sue mille sfaccettature sono colti dal fashion designer con occhio ammirato ed attonito, meravigliato di questo miracolo, attento a scrutarne il dettaglio, incuriosito dai suoi misteri; la sua ricerca si spinge oltre fino a impossessarsi di tali e tanti fenomeni per creare, a sua volta, gioielli di moda che riproducono le meraviglie della natura.
Da questi prodotti, da dove sembrano quasi prender vita le creature del mondo naturale, promana un forte richiamo all’amore per ciò che ci circonda: api, farfalle, libellule e tanti altri esseri fantastici che dominano quel mondo tanto essenziale per noi e per la nostra vita quanto spogliato della sua importanza e poco considerato.

Tutto, nella moda di Tiziano Guardini, è un ringraziamento per essa ed un rispetto per la sua grandiosità, sentimenti che gli permettono di avvicinare questi due mondi all’apparenza così diversi e creare un connubio così perfetto e inusuale da farci considerare le creazioni che ne nascono dei “pezzi d’arte”, nati dalle mani di un artista che ha saputo cavalcare l’onda di una nuova corrente stilistica, basata su concetti propri della natura. Da qui la consapevolezza che in questa nostra epoca tecnicizzata, ove ogni tassello è legato al freddo mondo della tecnologia, è ancora possibile guardare alla millenaria bellezza.
Elemento imprescindibile nella moda di Tiziano Guardini è, oltre a quello della natura, anche la rigorosità e l’attenta ricerca di materiali, delle linee e dei tessuti scelti: fattori, questi ultimi, che nella sua ultima collezione, hanno avuto il compito di trasmettere, a chi osserva le sue creazioni, il messaggio di una moda atta a rispettare l’ambiente.
Questo il mondo in cui il designer si muove ed in cui ama vivere, in cui respira e in cui fantastica, unendo le proprie intuizioni e le forme esterne con grande maestria: questo l’universo in cui convive, lasciando che sia proprio lui a parlare, a disegnare, a generare, un nuovo modo di rapportarsi con esso e, soprattutto, riavvicinarsi alla natura, scusandosi per quanto poco l’abbiano saputa apprezzare e riconoscendo in essa l’enorme potenza creatrice che elargisce vita.

La moda di Tiziano Guardini “è” tutto questo.

[ScrollGallery id=1010]