Venezia.

0
1360

Carnevale di Venezia

Venezia.

L’eleganza del Carnevale: scopriamo Venezia!

Ammettiamolo subito. Carnevale non è la festa dell’eleganza. Gli aggettivi si sprecano: una festa folle, fuori dal comune, dove “ogni scherzo vale”, ma non elegante. Eppure, esiste un’eccezione. Ed è un’eccezione importante, visto che si tratta del più importante Carnevale d’Italia in una delle città più eleganti del mondo.

Sì, l’avrete capito: stiamo parlando di Venezia! Nel giorno del martedì grasso le maschere che si aggirano tra le calli conferiscono alla città lagunare un’atmosfera misteriosa e ne moltiplicano l’eleganza innata. Una caratteristica che viene riconosciuta al capoluogo veneto dagli utenti di PaesiOnLine che davanti al fascino dei canali non sanno resistere: Venezia è una delle città più votate a livello mondiale e tutti, o quasi, sono concordi nel definirla una “regina” di eleganza.

Venezia

Dunque, si va a Venezia, a passeggio tra le calli e a pelo d’acqua sui vaporetti. Detto del Carnevale, che rappresenta il momento clou per visitare la città e confondersi tra le maschere che la affollano, è d’obbligo una sosta in Piazza San Marco, sia per visitare la Basilica e il Campanile, sia per fermarsi a prendere un caffè. Piuttosto costoso, certo, ma assolutamente affascinante.

Basilica di San Marco

E poi non si può certo rinunciare a una gita tra le isole della laguna: Murano e Burano sono le più famose, la prima con i suoi prodigi in vetro soffiato e la seconda con i suoi pizzi e merletti. Da non dimenticare, infine, di fare un salto al Lido di Venezia: è la zona più “cittadina”, l’unica dove si possono vedere delle auto.

In gondola sul Canal Grande

Qui si torna con i piedi sulla terraferma, a meno che non ci si vada nel periodo della Mostra del Cinema; il quel caso la vostra testa sarà persa tra le star hollywoodiane.