Da Roma a Milano, passando per Modena: l’arte è di moda!

1
1795

Mostre0_FNM

Di Isabella Tamponi

60 anni della televisione italiana raccontati attraverso gli abiti che ne hanno fatto la storia.

La RAI e Gattinoni si mettono in mostra.

Poco tempo fa vi abbiamo parlato di una splendida mostra di abiti dedicata all’arte di un genio della sartoria italiana qual è Gianfranco Ferré, oggi la moda torna a essere oggetto d’arte e a mettersi in mostra: sono, infatti, in corso due esposizioni in cui oggetto di culto è l’abito. Dai vestiti di Mina a quelli di Gattinoni: la maison italiana e la RAI espongono sessant’anni di storia della televisione italiana.

Al Museo Vittoriano di Roma è stata recentemente (31 gennaio 2014) allestita la mostra “1924-2014. La Rai racconta l’Italia”, aperta fino al 30 marzo 2014, interamente dedicata ai sessant’anni della RAI in cui, oltre a cimeli e ricordi di trasmissioni storiche della televisione pubblica italiana, sono stati esposti i costumi di scena delle più grandi soubrettes italiane del calibro di Mina, Patti Pravo, Rita Pavone, Raffaella Carrà, le gemelle Kessler, Heather Parisi, ecc. La relazione tra moda e costume, infatti, permette contemporaneamente sia di evocare le fondamentali icone della nostra tv che di visualizzare l’evoluzione dello stile italiano dai primi Anni Sessanta a oggi. La mostra è divisa in otto aree tematiche, ognuna con un testimonial come ad esempio: Piero Angela per la scienza, Andrea Camilleri per cultura, o Bruno Pizzul per lo sport. Dopo Roma, la mostra sarà successivamente allestista dal 29 aprile al 15 giugno alla Triennale di Milano.

A Modena, invece, due anni dopo il grande successo ottenuto dalla mostra dedicata al cinema (“Moda e stelle della Hollywood sul Tevere”) la maison Gattinoni, in occasione del 60° anniversario della messa in onda della prima trasmissione televisiva, torna con una nuova imperdibile mostra: “La televisione è di moda!”. Quaranta abiti, divenuti icone della televisione italiana, creati dalla maison romana e indossati dalle più celebri star della tv e della musica come Raffaella Carrà, Mina, Alice ed Ellen Kessler, Delia Scala, Alba Parietti, Anna Marchesini, Anna Falchi, Noemi (con l’abito “nuvola” indossato durante l’ultima edizione del Festival di Sanremo), ecc., sono stati mostrati nell’esposizione curata da Stefano Dominella ed ospitata nella Chiesa di San Carlo a Modena dal 28 febbraio al 23 marzo 2014.

L’arte al servizio della comunicazione televisiva, la televisione comunica attraverso l’arte.

[ScrollGallery id=1077]

Comments are closed.