Giada Curti riceve il premio Forza 8 dalla Regione Lazio.

0
1570

Giada Curti riceve il premio Forza 8 Piazza di Pietra

Giornata della Donna

Giada Curti riceve il premio Forza 8 dalla Regione Lazio per l’Internazionalizzazione.

La Regione Lazio presenta le iniziative per sostenere le Imprese “rosa”.

 

7 Marzo 2014. Piazza di Pietra, Roma. Premiate 18 imprese femminili del Lazio che, con i fondi europei, hanno rafforzato processi di innovazione, aggregazione, internazionalizzazione, green economy e inclusione sociale.

“In questa occasione” dichiara la stilista Giada Curti “Ho avuto il piacere di incontrare l’Assessore regionale allo sviluppo economico Guido Fabiani, ed ho apprezzato la grande sensibilità nei confronti del “popolo” femminile sia nel mondo imprenditoriale che istituzionale. Il premio Donna Forza 8, che ricevo per l’Internazionalizzazione, è un bellissimo riconoscimento che arriva in un momento importante nel quale l’azienda Giada Curti Haute Couture guarda sempre di più a traguardi internazionali. Due settimane fa abbiamo sfilato durante la Mercedes Benz Fashion Week di New York e la prima settimana di Aprile apriremo il Bride Show di Dubai con una sfilata evento dedicata all’Alta Moda italiana.”

 

L’Assessore regionale allo sviluppo economico Guido Fabiani ha presentato i prossimi interventi della Regione Lazio per sostenere la crescita delle imprese al femminile e la loro incidenza sulle dinamiche economiche e produttive del Lazio. Nel corso dell’incontro sono stati consegnati i premi “Donna Forza 8” a 18 imprenditrici del Lazio che, grazie all’utilizzo dei fondi europei POR FESR 2007-2013, hanno sviluppato esperienze imprenditoriali di successo nella regione Lazio.

«Nella nostra Regione – ha affermato l’Assessore allo sviluppo economico Guido Fabiani – si registra una presenza crescente dell’imprenditoria femminile; le imprese “rosa” del Lazio sono oltre il 20% del totale e la loro valorizzazione rappresenta una delle leve principali per combattere la crisi e l’aumento della disoccupazione».

Tra le iniziative presentate per sostenere nei prossimi mesi la crescita dell’imprenditoria femminile, la creazione di uno specifico sportello dedicato a orientare le imprese femminili – esistenti o di prossima formazione – nell’utilizzo delle risorse europee 2014-2020. La prossima pubblicazione del bando denominato «Innovazione sostantivo femminile», finanziato con 1 milione di euro dalla Legge 13 del 2008 e che prevede l’assegnazione di contributi a fondo perduto per progetti di imprese o di associazioni “al femminile” finalizzati alla realizzazione di nuovi prodotti o servizi utili a semplificare la gestione d’impresa o a risolvere i problemi legati ai cambiamenti sociali in corso (ad es. conciliazione vita-lavoro, modelli di coworking e smartworking, servizi alla persona, ecc.).

La consegna del premio «Donna Forza 8» rappresenta inoltre non solo l’occasione per riconoscere l’attività svolta dalle aziende “rosa” del Lazio ma anche un’opportunità per riflettere sull’impatto, tra i progetti finanziati dalla Regione, di queste esperienze imprenditoriali. Le 18 imprese vincitrici sono infatti state selezionate tra tutte quelle ammesse al finanziamento dei bandi POR FESR 2007-2013 (Insieme per vincere, Spin off da ricerca, Start up capital, Innovazione delle micro-imprese e delle Pmi) e della Legge regionale n. 5 del 2008 sull’internazionalizzazione. Sono state premiate le aziende che più hanno legato la propria attività a progetti di innovazione, aggregazione tra imprese, internazionalizzazione, green economy e inclusione sociale.

«Vogliamo rendere il Lazio una regione modello per le pari opportunità. Il nostro impegno – ha continuato Fabiani – è di incrementare nei prossimi anni, attraverso appositi strumenti, la percentuale di imprese femminili che partecipano ai bandi europei della Regione Lazio e di sostenere con apposite risorse la nascita e la crescita di nuove aziende guidate da donne».