Nasce la Italian Brass Band

0
2289

Italian Brass Band

Di Valentina Senese

Nasce la “Italian Brass Band”.

La Italian Brass Band si esibisce in concerto ad Albano Laziale, presso il Teatro Alba Radians.

 

La musica  da sempre elemento di coesione in tutto il mondo e lo sanno bene quelli che di musica ci vivono.
Già nella prima metà dell’800, si affermava in Inghilterra la British Style Brass Band, che però non aveva trovato grande seguito in Italia. Con un po’ di ritardo questo tipo di formazione arriva anche nella nostra Nazione. Nasce in Italia la “Italian Brass Band”, un ensemble composto solo da ottoni e percussioni. Il gruppo è formato da tutti musicisti professionisti che, a partire dalle ore 21, si esibiranno il 12 aprile nella cittadina dei Castelli Romani, ad Albano Laziale, presso il Teatro Alba Radians (Bg. Garibaldi 6), in un concerto a ingresso gratuito.


I 30 musicisti, diretti dal Maestro Filippo Cangiamila, eseguiranno le musiche di alcuni importanti compositori come H. Berlioz, P. I. Tchaikovsky, P. Sparke, G. Bizet, P. Graham. Nel programma vi sono due ouverture da concerto non originali per Brass Band, un brano per euphonium e Brass Band, che rientra nella tradizione di pot-pourri di celebri musiche con tema e variazioni per strumento solista, e poi altri brani originariamente pensati e composti per questo tipo di ensemble.
Il Direttore Filippo Cangiamila parla della sua “Italian Brass Band”:
Non è azzardato definire l’Italian Brass Band un miracolo! È un miracolo perché orgogliosamente italiana, sfidando così il peso della tradizione che vede questo tipo di ensemble “squisitamente” fuori dal contesto musicale del Paese (ma la buona musica non può essere impacchettata dentro fittizi confini nazionali). È un miracolo perché nata dalle sognanti chiacchiere di quattro amici entusiasti in una tiepida mattina di ottobre. È un miracolo perché, affrontando il sogno ad occhi aperti, questi quattro amici, in soli due giorni, hanno telefonato, convocato ed ottenuto l’entusiastica adesione di trenta fra i migliori strumentisti italiani. È un miracolo perché in soli venti giorni da quella fatidica mattina l’ensemble aveva effettuato la prima prova in una propria sede e con un repertorio di tutto rispetto.
È vero che si può non credere nei miracoli ma l’Italian Brass Band è ormai una felice realtà. È vero anche che i miracoli possono avere un termine ma il primo fra tutti, l’Amore – in questo caso per la più nobile fra le arti – non ha scadenza ed ha già donato momenti stupendi a coloro che fanno parte di questo gruppo: musicisti che hanno avuto esperienze in prestigiose orchestre e bande musicali italiane ed estere. L’augurio è che il progetto possa andare avanti al di là dei tempi presenti, così ostili all’arte, ed al di là delle inevitabili difficoltà di ogni tipo che si presenteranno sul suo cammino”.
Sebbene in Italia abbia tardato a comparire, nel resto d’Europa la Brass Band è una realtà molto affermata. Ogni anno, infatti, si svolge una competizione internazionale, la European Brass Band Championship, cui partecipano band da tutta Europa. Dopo un anno di perfezionamenti e adattamenti, anche la Italian Brass Band mira a partecipare alla prossima competizione, che si terrà a Friburgo in Germania nel 2015. L’obiettivo è quello di dimostrare al resto d’Europa che l’Italia esiste e che è capace di mostrare il proprio talento anche in questo tipo di formazione.

Programma concerto 12 aprile

H. Berlioz: Le Corsaire, ouverture op. 21 (Arr.: G. Brand)
P. I. Tchaikovsky: Ouverture Solennelle 1812 op. 49 (Arr.: D. Wright)
—–
P. Sparke: Marcho Brioso
G. Bizet: Carmen Fantasy, euphonium solo (Arr.: L. Vertommen)
P. Sparke: Flowerdale, soprano cornet solo
P. Graham: Gaelforce

Italian Brass Band

Cornetta soprano solista: Francesco Crivello
Euphonium solista: Luciano De Luca
Direttore: Filippo Cangiamila

LA ITALIAN BRASS BAND

Our Musical Director / Il Direttore

Filippo Cangiamila

Our Cornet Section / Le cornette
Soprano Cornet: Francesco Crivello
Principal Cornet: Marco Toro
Assistant Principal Cornet: Domenico Agostini
Solo cornet: Fabrizio Iacoboni
Solo cornet: Mario Gigliotti
Solo cornet: Giovanni Giglioni
Repiano cornet: Michele Civitano
Second Cornet: Salvatore Domina
Second Cornet: Leonardo Olivelli
Third Cornet: Daniele Fornaro
Third Cornet: Danilo Magni

Our Horns section / I Flicorni soprano e contralto

Flugel Horn: Luca Massimi
Solo Horn: Mario Liano
1st Horn: Fabio D’Amico
2nd Horn: Marco Boccacci

Our Baritone Section / I Flicorni tenore

1st Baritone: Fausto Bottoni
2nd Baritone: Andrea Cerone

Our Trombone Section / I Tromboni

Solo Trombone: Paolo Masi
2nd Trombone: Antonio Dionisi
Bass Trombone: Giovanni Celestino

Our Euphonium Section / Gli Euphonium

Solo Euphonium: Luciano De Luca
2nd Euphonium: Sergio De Angelis
Assistant Euphonium: Stefano Fabrizio Guadagnoli

Our Bass Section / Le Tube

Eb Bass: Simone Lanzi
Eb Bass: Antonello Bottoni
Bb Bass: Alessandro Caretta
Bb Bass: Rosario Tramontano

Our Percussion Section / Le Percussioni

Principal: Riccardo Angelini
Gianmarco De Angelis, Giulia Mazzilli, Ivan Pennino, Marco Toti

(Staff organizzativo: Antonio Menegazzo, Guglielmo Boccacci, Roberto Boccacci)