London Fashion Week SS15 – Fashion Scout

1
1883

FNM-MeritAwardsSS15 @floriansdr Florian Schadauer-15

 Di Dario Bentivegna

 Fashion Scout, all’interno della LFW, seleziona i migliori designer emergenti e ne sponsorizza le prime sfilate.

Ogni stagione, da ben diciasette satagioni, l’organizzazione Fashion Scout, all’interno della London Fashion Week, fa fare i ‘primi passi’ a giovani designer e marchi, sponsorizzandone le sfilate e dando quella visibilita’ a media e buyer di cui un brand emergente ha bisogno. In una location dedicata, l’imponente art deco Freemasons HallFashion Scout non solo propone talenti inglesi ma mostra anche il meglio della Paris e Kiev Fashion Week. Lunga la lista dei designer che sfilano, eccovi quindi le migliori due passerelle del calendario che per Fashion News Magazine ho visto: il duo Gyo Yuni Kimchoe e il collettivo di stilisti dei Kiev Fashion Days.

Gyo Yuni Kimchoe sono i vincitori del Merit Award 2014 – premio di £25.000 in tre anni e supporto tecnico – sono un duo di designer coreani, Gyo Kim e Yuni Choe, i quali incontratisi nel 2011 a new York, dopo aver studiato a Londra, da sette anni disegano assieme. La collezione SS15 ispirata alla figura del giardiniere/guerriero mixa culotte, abiti e parannazedalle linee decise maxi, con una struttura ad origami. Look dopo look, gli inserti floreali si fanno sempre piu’ prepotenti fino a diventare delle felpe oversize con cappucci che coprono interamente il corpo, tranne il viso, trasformando le modelle in cespugli viventi. Una collezione che lancia un messaggio ecologico e pacifista oltre che definire l’estetica di questo marchio emergente.

Che la moda non sia disconnessa dal mondo reale e’ stato chiaro al 100% con la sfilata #FashionForPeace: la moda come arma di speranza, che ha visto sfilare quattro stilisti ucraini ed uno kazaco. La vocazione di Fashion Scout come scopritore di talenti e’ stato sottolineato durante questo evento dalla presenza, tra gli ospiti, di Sara Maino di Vogue Italia, presenza fissa ad AltaRoma durante Who is On Next. Cinque stili diversi, dalle silhouette e colori ‘girlie’ della diciottenne Anna K alle stampe all-over di Yasya Minochkina per una donna in carriera; dalla donna sofisticata di Lera Leshchova, tra pizzo, tweed e latex a quella sport-luxe di Leonid Zherebtsov, per finire con denim, crop tops e camice in latex per Anton Belinskiy. Una cinquina di designer gia’ venduti da boutique e grandi magazzini internazionali, ognuno con il suo stile distintivo, in perfetto equilibrio tra creativita’ e commercialita’.

Fashion Scout e’ stata per me una rivelazione quest’anno; un’organizzazione che fa ‘fare le ossa’ a brand che ne muovono i primi passi e che ne tiene alto lo standard ed il profilo mediatico e’ un’organizzazione da seguire e da imitare.

[ScrollGallery id=1288]

Ph. Credits: Gyo Yuni Kimchoe by Florian Schadauer. Kiev Fashion Days byHugo Nogueira

Comments are closed.