L’orgasmo artistico di Milo Moiré

0
6567

milo moirè fnm plopeggs

Di Alba De Biase

L’orgasmo artistico di Milo Moiré

Questa settimana su Red Lips: Milo Moiré, presenta una nuova performance in cui partorisce delle uova piene di vernice.

Milo Moiré, artista svizzera di origine spagnola e slovacca torna a far parlare di sé con una nuova performance dal titolo “PlopEgg # 2”, in cui partorisce delle uova piene di vernice, che finiscono su una tela ricoperta da finti biglietti da 1000 franchi. La performance avviene, mentre  l’artista simula un orgasmo sulle note di una vecchia musica degna di un film hard anni ’70.

Con quest’opera l’artista mette in discussione la trasformazione dell’arte in denaro e viceversa,  e lo fa attraverso una sapiente combinazione di corpo, mente ed eccessi visivi. Attraverso la provocazione, la messinscena di spettacoli affascinanti quanto raccapriccianti, arriva sempre li dove vuole arrivare: attirare l’attenzione su tematiche sociali o culturali, alle quali siamo tutti poco avvezzi.

Parte integrante delle performance di Milo è la sua nudità, le sue maggiori fonti d’ispirazione sono invece: la psicologia, l’espressionismo astratto e tachisme, Performance Art. Milo Moiré infatti, possiede una laurea in psicologia, ampiamente sfruttata in un’altra sua performance dal titolo The Script System #1: ispirata alla teoria degli script della psicologia cognitiva, in cui Milo Moiré viaggia nuda sul tram e in metropolitana a Düsseldorf, indossando solo occhiali, una borsa a tracolla e scarpe coi tacchi, mentre i nomi degli indumenti sono dipinti in nero sulle parti corrispondenti del suo corpo.

PlopEgg #2 è stata preceduta da un’altra performance altrettanto plateale, PlopEgg #1,in cui l’artista partorisce sempre delle uova di vernice su una tela, ma che viene piegata in due e riaperta,  assumendo  un aspetto simmetrico, paragonabile, secondo alcuni, a quello della prima tavola del test di Rorschach o a una raffigurazione frontale stilizzata di un utero.

Sebbene con questa performance l’obbiettivo fondamentale delll’artista sia quello di contestare la trasformazione dell’arte in denaro e viceversa, risulta senza dubbio un po’ contradditorio, proporre online una versione del video non censurato al costo di 5 euro.

 Di seguito il video della performance PlopEggs #2.