Collezione Sonja Tagliavini

0
1783

look-2-fnm

Di Gabriele Arcieri

Sonja Tagliavini presenta la sua collezione dal gusto eclettico.

Dalle calde atmosfere africane e sudamericane, con accenni orientali, scendono in passerella le ultime suggestive creazioni della stilista ispirate dal fascino di mondi lontani.

Una stilista sui generis Sonja Tagliavini, con il talento indiscusso improntato ad un gusto deciso, determinato nell’essenzialità e volto a perseguire concetti di creatività personalizzati e destinati ad una vastissima tipologia di fruitori.
Il suo “fare moda”, infatti scaturisce dal bisogno e dall’esigenza di poter produrre il meglio nel modo più accurato e con l’intento fondamentale di accontentare, anzi, far felice coloro che saranno i depositari delle sue creazioni.

La base di tale impegno, su cui non transige ed anzi volge tutta la sua maestria, sta nella scelta accuratissima dei tessuti, sulla loro purezza e qualità, tessuti che sono frutto dei suoi frequenti viaggi in Africa, Asia e Sudamerica, terre che l’hanno entusiasmata e da cui ha saputo cogliere la sensualità ed il forte sapore peculiare  che li contraddistingue. Da essi poi, con mano abile e coadiuvata dai suoi collaboratori, la couturier fa nascere veri e propri “capolavori” di raffinata eleganza a cui aggiunge il suo inconfondibile tocco magistrale.
Nel suo atelier, “La Cucitoria”, quasi nascosto nel cuore di Milano e fornito di un eccellente laboratorio, si respira un’aria di grande familiarità e di simpatica ospitalità dove chiunque può entrare e scegliere, sotto la preziosa guida di Sonia, l’abito che è più congeniale alla propria personalità, la tinta, il taglio, il modello che si avvicina maggiormente alla propria figura; con professionalità vengono studiate le “nuances” che meglio esaltino il colorito, le linee che valorizzino, le lunghezze che slancino le figure, saranno persino selezionati gli accessori e gli abbinamenti che completeranno armoniosamente l’intero look.

look-1-fnm
Sotto la supervisione e l’esperienza di Sonja Tagliavini vede la luce una vasta gamma di capi che spazia dall’abito essenziale, semplice, lineare ma raffinatissimo, destinato alla bellezza pura della donna di classe e colta ma anche dinamica, alle deliziose giacche a tubini che tanto ricordano i favolosi anni ’60 e ai prestigiosi capi attualissimi e della nostra epoca fino a trionfare con gli elegantissimi abiti adatti alle scintillanti soirèe milanesi.

Tutto, nella produzione di Sonja Tagliavini, spira eccellenza e qualità: non mancano infatti la preziosità delle luminose sete, il caldo tocco delle lane e la freschezza dei cotoni etnici, come non vengono trascurati i materiali necessari anche ad ottenere il meglio persino nei dettagli, come accade nella scelta dei bottoni che sono realizzati in materie nobili come la madreperla, il legno o il corno.

La stessa artigianalità occupa un posto preminente nell’universo di Sonja Tagliavini che non fa venir meno la sua meticolosa ricerca stilistica anche in questo campo: ecco quindi l’accuratezza concretizzata persino nelle fodere, anch’esse sapientemente curate nelle tinte a contrasto, negli orli e nelle ribattiture, tutti scrupolosamente eseguiti a mano.
Una grande “sarta”, un enorme talento ed una straordinaria volontà di “servire” la moda più che crearla, allo scopo di dare all’eleganza fine a se stessa la scintilla dell’emozione.

Moda